Quantcast

Molazzana, il Comune affida in concessione la farmacia: niente canone per i primi 12 anni di attività

La farmacia comunale di Molazza si appresta a cambiare gestore. Il Comune ha infatti intenzione di affidarla in concessione stabilendo con il nuovo privato un contratto di 20 anni. Nessun canone da pagare per i primi 12 anni, mentre al 13esimo dovrà essere corrisposta una cifra annuale pari a 2mila euro. Per cercare di salvare un presidio importante sul territorio l’amministrazione ha pubblicato un avviso per la raccolta di eventuali manifestazioni di interesse di soggetti interessati a subentrare alla dottoressa Raffaella Paladino, che attualmente è titolare dell’attività che si trova nei locali di via Roma a Molazzana.

L’accordo non può prescindere da un contratto con la Paladino, che propone con il concessionario individuato dal Comune un contratto con canone annuo di 12mila euro (mille al mese), con l’impegno a mantenere la farmacia nell’attuale sede.
Adesso si attende la risposta di privati eventualmente interessati a fare una proposta al Comune per la gestione della farmacia, soggetti che saranno invitati poi a partecipare alla gara per l’affidamento se ci sarà, come spera il Comune, una risposta positiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.