Quantcast

Villa Fiori, ecco il bando per nuova asta

Nuova asta per Villa Fiori: dal prossimo 30 maggio il bando per l’alienazione – come anticipato (Leggi qui) sarà pubblicato e si potrà partecipare fino al prossimo 14 luglio. Si tratta del terzo tentativo da parte del Comune di Bagni di Lucca di alienare la villa e il relativo parco. Il termine per la presentazione delle offerte è il prossimo 16 luglio.
I bando includerà anche una parte del parco della villa nel pacchetto dell’alienazione. Sarà inoltre abbassata la base d’asta che scende da 900 a 800mila euro, un prezzo veramente competitivo per uno dei gioielli, non soltanto della cittadina termale ma dell’intera Valle del Serchio.

La villa, che prende il nome dal barone Fiori suo primo proprietario, rappresenta uno degli esempi più pregiati di architettura neoclassica. Costruita nella seconda metà dell’800, versa adesso in uno stato di abbandono. Solo raramente viene aperta per alcuni eventi. L’immobile, che prima apparteneva alla Usl Toscana nord ovest, era stato acquisito nel 2008 dall’ente comunale in cambio dei locali dell’ex scuola elementare Ferretti. Da quel momento però è iniziata una vera e propria via crucis per Villa Fiori che non ha visto finora soggetti interessati al suo acquisto. Adesso il Comune ci riprova con un nuovo bando d’asta, ancora più vantaggioso.
Per maggiori informazioni gli interessati potranno visionare il bando completo e la relativa modulistica sul sito web del Comune all’indirizzo:  www.comunebagnidilucca.com

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.