Un futuro per Bagni: ‘Bandi per le scuole sono prassi’

Fondi per la scuola di Fornoli, interviene anche Un futuro per Bagni di Lucca – Gemignani sindaco: “Anche il nostro gruppo – è il commento – accoglie con soddisfazione il finanziamento ottenuto per la realizzazione della nuova palestra di Fornoli. Vogliamo fare un po’ di storia. Una operazione verità. La palestra fu abbattuta dalla amministrazione Contrucci (era appiccicata all’edificio scuola infanzia e primaria di Fornoli) perché dichiarata inagibile e pericolosa a livello sismico. L’amministrazione Donati fece un progetto per 1.190.000 euro per la realizzazione di un nuovo edificio polivalente. E ne chiese il finanziamento e alla Provincia e alla Fondazione Cassa di Risparmio, nel 2012, sulla base dei bandi via via disponibili. Poi arriva la nuova amministrazione, passano 3 anni, c’è un bando, il Comune partecipa e dopo oltre due anni, ottiene il finanziamento”. 

“Purtroppo negli ultimi anni – prosegue il gruppo sdi opposizione – abbiamo subito, come nazione Italia, diversi terremoti. Ma questo è almeno servito a far prendere coscienza alle istituzioni, dello stato di disastro in cui versano le scuole, agevolandone i finanziamenti per gli adeguamenti sismici. Vogliamo sottolineare sempre l’amministrazione Donati fece il progetto e ne chiese il finanziamento, per l’adeguamento sismico del plesso di Fornoli. Come fece tante altre opere. L’amministrazione Betti ha fatto il suo dovere: chiesto un finanziamento su un bando istituito. Cosa che dovrebbe essere prassi. Progetto Rinascimento non ci dica che non ha mai sbandierato queste sue e iniziative: lo ha fatto per bocca dei suoi consiglieri anche nell’ultimo consiglio comunale durante la discussione sulla mozione della Scuola della montagna. Ripetiamo comunque, che ogni finanziamento ottenuto sulle scuole ci vede convintamente favorevoli e contenti. Chiediamo che tali luoghi, le palestre, diventino punto di raccolta in caso di emergenza. Bagni di Lucca non ne ha e purtroppo abbiamo visto che possono essere importanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.