Pescaglia, pagamenti ok: Problema con software Mef

Oltre un milione e 800 mila euro. È questo l’ammontare dei pagamenti effettuati nel 2016 dal Comune di Pescaglia a fronte di un importo totale di 2 milioni di euro di fatture emesse nei confronti dell’amministrazione. “Gli uffici comunali hanno però riscontrato – spiegano dal Comune – un problema di comunicazione tra il software adottato dall’ente e la piattaforma dei crediti commerciali (Pcc) adottata dal Ministero dell’economia e delle Finanze. Da qui nasce la discrepanza con i dati pubblicati nei giorni scorsi dal Mef in merito ai pagamenti della pubblica amministrazione dai quali emergeva che fossero stati pagati solo 256mila euro. Il problema tuttavia è in fase di risoluzione affinché i dati degli anni successivi siano allineati”.

Con una percentuale dei pagamenti del 90 per cento, Pescaglia è quindi uno dei Comuni più virtuosi della Provincia di Lucca, facendo registrare un’inversione di tendenza rispetto al passato, quando era uno dei fanalini di coda. “Uno dei capisaldi dell’amministrazione guidata dal sindaco Andrea Bonfanti – conclide la nota – è stato quello di rimettere in sesto i conti del Comune. Un altro indice di una situazione finanziaria molto buona è che tutti i pagamenti vengono effettuati con risorse di cassa propria dell’ente, senza nessun anticipo di tesoreria che introdurrebbe tassi di interesse che dovrebbero essere successivamente pagati dal Comune con ricadute sulla collettività”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.