A Celle spettacolo lirico sulla vita di Illica

Al Museo Puccini dei Lucchesi nel Mondo – nell’ambito della rassegna Celle sotto le Stelle di Celle dei Puccini – va in scena domani (11 agosto) alle 21 la vita di Luigi Illica, librettista di Puccini, con le arie e duetti più belli del maestro. Chi son? Sono un poeta è il titolo dello spettacolo lirico-teatrale che andrà in scena con il rinomato attore milanese Nicola Cavallari nei panni del uomo che ha rivoluzionato il teatro musicale, mettendo le sue doti di drammaturgo al servizio di Catalani, Puccini, Mascagni, Giordano e Franchetti.

Lo spettacolo avrà per palcoscenico l’ingresso del suggestivo Museo Puccini dei Celle dove il compositore andava in villeggiatura da ragazzo. Nicola Cavallari interpreta Illica già anziano e malato, ma sempre sognante e pieno di prorompente vitalità, che racconta i suoi rapporti con i grandi musicisti con cui ha lavorato. All’interno del suo grande monologo affiorano arie e duetti da La Wally, Manon Lescaut, La Bohème, Tosca e Madama Butterly e talvolta la musica dei grandi compositore amici suoi riveste la parola dell’attore in modo avvincente. Lo spettacolo è stato creato per il Festival Illica di Castell’Arquato, borgo piacentino dove Illica nacque e visse buona parte della vita e dove la sua casa a due passi dalla magnifica piazza monumentale era meta di Puccini, Mascagni, Giordano e Carducci. Vivien Hewitt, direttrice artistica dei concerti dei Lucchesi nel Mondo da tempo impegnata anche come direttrice e regista del festival arquatese, ha fatto uno studio intenso nella corrispondenza di Illica, Puccini, Mascagni e i loro colleghi e collaboratori per rivelare la personalità volubile, esplosiva e ipersensitiva di Illica che parla del suo tormentato rapporto con Puccini e dei mondi immaginari che aspirava creare attraverso opere come Bohème, Tosca e Madama Butterfly. Lo spettacolo ha già avuto un grandissimo successo di pubblico e di critica alla sua prima nazionale il 29 luglio nel Festival Illica e la sua ripresa a Celle rappresenta una bellissima collaborazione tra Celle Puccini e la realtà di Castell’Arquato, borgo sognante al confine con le terre verdiane. Ekaterina Gaidanskaya, soprano russo di grande scuola italiana e il tenore messicano Hector Lopez, attualmente impegnato come Cavaradossi al Festival Pucciniano, si esibiranno nei brani più popolare del repertorio pucciniano accompagnati al pianoforte da Anna Cognetta, tutti al fianco del mattatore Nicola Cavallari. L’ingresso è gratuito e per l’occasione è possibile visitare il Museo Puccini, ricco di cimeli della vita del compositore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.