Menu
RSS

'Un futuro', interrogazione sui marmi scheggiati

futuroscheggiatoUn futuro per Bagni di Lucca, interrogazione sui marmi scheggiati davanti al Comune di Bagni di Lucca.
La questione era stata sollevata la scorsa settimana dal consigliere Claudio Gemignani: "Con nostro rammarico - si legge nell'interrogazione - del danneggiamento avvenuto agli stemmi marmorei della piazza in oggetto. I restauri della piazza avvengono nel 2004, per mano dell’allora amministrazione di Antonio Contrucci. Un restauro che ha riqualificato una piazza che dava una immagine di trascuratezza e abbandono. E che dopo i restauri ha assunto l’immagine di una delle piazze più caratteristiche del paese. Nonostante le tempestive segnalazioni i bassorilievi marmorei della piazza antistante il municipio, sfregiati e gravemente danneggiati di cui uno addirittura spezzato, non sono ancora stati messi in sicurezza; nessuno ha interdetto il passaggio sull'opera scultorea danneggiata, provocando in tal modo ulteriore danno: altri frammenti si sono inevitabilmente staccati dalle formelle, aumentando la superficie lesionata e perduta. Come primo intervento era necessario proteggere i marmi danneggiati consentendo altresì il solo passaggio pedonale ai lati de e dagli gli stessi altri accessi alla piazza. Oltre all'incuria, che ha reso possibile il verificarsi del danno, si aggiunge, a parer nostro, negligenza nel non aver adempiuto ad una tempestiva protezione dell'opera danneggiata".

Leggi tutto...

Cinghiale da abbattere a Vagli, Puglia: 'Mi oppongo'

cinghialinoLa Polizia Provinciale dispone di abbattere un cinghiale che razzola sulle sponde del lago di Vagli di Sotto e il sindaco Puglia si oppone. Tutto nasce dai danni che il cinghialino avrebbe arrecato all’orto di un residente. Così racconta la vicenda il sindaco Puglia: “L’animale – dice – ha mangiato qualche ortaggio a un residente che ha fatto un orticello sul posto su un terreno non suo. Se questo animale è nocivo per un orto non deve essere abbattuto ma catturato e introdotto in zone lontane a Vagli di Sotto, visto che abbiamo 40 chilometri quadrati di territorio a disposizione. Per questo ho diffidato ufficialmente la polizia provinciale di effettuare l’abbattimento slla base della legge Remaschi anche perché in questa zona la fauna è protetta e vige un’ordinanza sindacale emessa da me nel 2012 e mai impugnata”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo