Menu
RSS

Reali: "Telecamere a stazione Ghivizzano"

Stefano Reali.jpgCon lettera aperta il consigliere comunale con delega ai trasporti del comune di Coreglia Antelminelli, Stefano Reali, risponde tempestivamente alla segnalazione di un atto di vandalismo sulla pensilina, avvenuto alla stazione di Ghivizzano pochi giorni fa.

La lettera fa particolare riferimento all'attenzione dedicata dall'amministrazione comunale e in particolare dallo stesso consigliere e dal sindaco Valerio Amadei, proprio nei confronti di questa fermata ferroviaria, con un numero significativo di interventi di ordinaria manutenzione, di taglio dell'erba e di pulizia del piazzale antistante il fabbricato viaggiatori.
"Non soltanto - dice Reali - grazie alla sinergia d'azione con la Regione Toscana, in particolare con gli assessori Vincenzo Ceccarelli e Marco Remaschi vi è stata una vera e propria trasformazione di questa linea rendendola moderna e funzionale grazie all'impiego dei nuovi treni Swing. Un'attenzione specifica è stata data soprattutto in materia di sicurezza, ottenendo l'attenzione di Rfi per il ripristino dei sistemi di illuminazione adiacenti alla banchina ferroviaria. L'amministrazione comunale ha fatto anche ulteriori richieste a Rfi chiedendo specificatamente l'installazione di una nuova pensilina in modo da aumentare il numero di posti a sedere, ma anche l'installazione di una biglietteria automatica, necessaria per acquistare i biglietti quando gli altri punti vendita sono chiusi. Del resto il numero giornaliero di usufruitori del servizio superiore alle 100 unità di passeggeri al giorno, tra cui pendolari come studenti e lavoratori, ma anche turisti, rende indispensabile l'attenzione dell'amministrazione con questi numerosi lavori di manutenzione".
"Adesso - sottolinea il consigliere comunale Stefano Reali - occorre l'intervento di tutti per garantire la sicurezza della stazione, anche dei comuni cittadini che usufruiscono dei servizi e che lo facciano con un comportamento ducato e rispettoso e il dovere di segnalare agli enti preposti eventuali atti di vandalismo o di semplice maleducazione a cui possono assistere. Occorre insistere sinergicamente con l'amministrazione provinciale perché faccia il punto sullo stato e il funzionamento delle telecamere che sono state installate tempo addietro e renderle fruibili alle forze dell'ordine. Occorre inoltre puntare sull'Unione dei Comuni nel controllo e nella prevenzione dei reati di vandalismo all'interno delle stazioni dato la precaria condizione economica in cui si trovano attualmente le province".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo