Quantcast

A Borgo a Mozzano una panchina gialla dedicata a Giulio Regeni e Patrick Zaki foto

È stata presentata in occasione della giornata internazionale dei diritti umani

Anche Borgo a Mozzano ha la sua panchina gialla. Oggi (10 dicembre), in occasione della giornata internazionale dei diritti umani, infatti, è stata presentata la panchina che verrà posizionata nel giardino della scuola media “Papa Giovanni XXIII”.

La cerimonia si è tenuta nella Sala delle Feste, a causa del maltempo, alla presenza del sindaco Patrizio Andreuccetti, della vicesindaca Roberta Motroni, dei rappresentanti di Amnesty International e degli studenti dell’Itt “E. Ferrari” di Borgo a Mozzano e della scuola media e dell’infanzia, sempre di Borgo capoluogo.

“Questa – ha commentato la vicesindaco Roberta Motroni – è la prima panchina gialla del nostro territorio. Abbiamo voluto mantenere questa data, nonostante il maltempo, per celebrare la giornata internazionale dei diritti umani. Questa è una giornata importante, perché troppo spesso dimentichiamo che diritti che per noi sono scontati non lo sono in altre parti del mondo. Il nostro impegno è quello di mantenere alta l’attenzione su questi temi: dobbiamo parlare di diritti, di pari opportunità, di diritti dell’infanzia. Questa panchina, in particolare, è dedicata a Giulio Regeni e a Patrick Zaki, due figure che hanno pagato con un prezzo altissimo la lotta per i diritti di tutti. Questa panchina non è solo un simbolo, ma un’occasione quotidiana di riflessione e di attenzione sul tema dell’uguaglianza”.

“La tutela dei diritti umani – ha proseguito il sindaco Andreuccetti – deve essere universale. Non possiamo fingere di non sapere, voltare le spalle ai luoghi del mondo dove i diritti umani vengono sistematicamente calpestati. È emblematica la foto di Patrick Zaki fuori dal carcere, circondato dalle donne che lo hanno sostenuto e difeso: la sua avvocata, sua sorella e la sua fidanzata. È un’immagine forte, che ci restituisce tutta la forza di quei diritti e di quella necessaria uguaglianza che dobbiamo proteggere e tutelare sempre”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.