Quantcast

Oltre 21 mila euro raccolti per una carrozzina speciale: il sogno di Davide diventa realtà foto

Il traguardo raggiunto dalla start up lucchese The big breath grazie alla donazione di oltre 250 soggetti

Grazie alla raccolta lanciata dal portale della start up lucchese The big breath, il sogno di libertà di Davide Contrucci, ragazzo di 24 anni, tetraplegico dalla nascita, è diventato realtà.

Il ragazzo, che abita a Ghivizzano, ha infatti ricevuto ieri (26 settembre) una speciale carrozzina 4×4, che gli permette di muoversi in sicurezza anche sul terreno sconnesso e sulla sabbia. Questo grazie all’altruismo degli oltre 250 donatori che hanno contribuito a raccogliere oltre 21500 euro, necessari per far arrivare a Davide il mezzo dei suoi sogni. La consegna della 4×4 è stata fatta nel piazzale del ristorante Il Bugno, dove Davide è arrivato scortato dalle vespe del Vespa Club di Barga, sostenitore assieme agli altri Vespa Club toscani e nazionali di una parte importante della raccolta.

“Sono molto felice di essere riuscito a coronare il mio sogno – ha detto Davide con un grande sorriso -. Ho conosciuto The Big Breath quando ancora era sulla carta ed oggi posso finalmente avere la carrozzina che mi permette di muovermi in libertà. Grazie ai Vespa Club e a tutti quelli che mi hanno aiutato. Adesso voglio andare a cercare funghi e aiutare altri che hanno bisogno”.

“La generosità e l’altruismo di molte persone è stato davvero commovente, visto anche il difficile momento che stiamo attraversando – Come spiegano Rosetta Orsi e Roberto Landucci, soci fondatori di The Big Breath -. Determinante è stato il fatto che sin dall’inizio fosse chiaro tutto: la cifra necessaria, chi chiedeva aiuto, ovvero Davide, ed il mezzo ben preciso di cui c’era bisogno, che è stato possibile individuare grazie al supporto dell’ortopedia Filippi. Speriamo di poter realizzare molti altri progetti e per questo invitiamo tutti a segnalarci su thebigbreath.com situazioni di necessità in cui possiamo intervenire a supporto”

I festeggiamenti sono terminati con il taglio della torta, in cui spiccava la foto di Davide, felice con il suo nuovo mezzo per la libertà e la frase “Il sogno si è avverato”, perché, come dice sempre lui “niente è impossibile se lo vogliamo raggiungere veramente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.