Quantcast

In joelette lungo la via del Volto Santo: Matteo Gamerro a Coreglia foto

È stato ricevuto dal sindaco e dai volontari e dalle associazioni del territorio con un messaggio di speranza e passione

“Si può fare”. È il messaggio di speranza e di passione che Matteo Gamerro ha condiviso con la comunità di Coreglia Antelminelli, rappresentata dal sindaco, Marco Remaschi, e con le tante persone venute ad accoglierlo a Ghivizzano, per incoraggiarlo nel suo percorso lungo la Via del Volto Santo.

Un viaggio in joelette, quello di Matteo e dei tanti volontari, accompagnatori, amici che si alternano lungo il cammino per raccontare l’accessibilità. Un racconto che ha attraversato tutta la Valle del Serchio proprio in questi giorni.

Matteo ha la sclerosi multipla e ha deciso di raccontare questa esperienza a bordo di una joelette, cioè una speciale carrozzina adatta alle strade sterrate e di montagna. Con lui amici, parenti, il giornalista Sandro Vannucci di Linea Verde, i volontari e le associazioni che incontra lungo il cammino, come, nel caso di Coreglia Antelminelli, la Misericordia di Piano di Coreglia, la Croce Verde di Ghivizzano e la Commissione pari opportunità comunale.

In questo modo si valorizza uno degli elementi culturali e turistici più importanti per il territorio, accessibile e fattibile anche per chi si muove in sedia a rotelle. Come a dire – ed è questo che ha sottolineato proprio il sindaco Marco Remaschi -, che se Matteo può farcela, allora possiamo farlo tutti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.