Tenete sempre sotto controllo il filtro dell’olio motore

Più informazioni su

    La manutenzione della nostra automobile non deve mai passare in secondo piano. La bellezza e la potenza delle autovetture verranno meno se a queste ultime nei periodi stabiliti non verrà data la giusta attenzione: un modo per evitare complicazioni di sorta e problemi più seri nelle varie componenti che compongono l’autovettura. Uno dei controlli di routine, dato da segnali particolari della nostra vettura, è quello riguardante il filtro olio motore, strumento che accumula i vari residui che possono mettere a rischio appunto il giusto funzionamento del propulsore della macchina. La funzione dell’olio è fondamentale: lubrificare, raffreddare e anche pulire il motore dalle varie sporcizie generate dal tempo è determinato proprio dall’olio. Il filtro olio motore permette al motore di godere sempre di ottima salute, rendendolo fluido e duraturo. Va da sé che effettuare il cambio di questo filtro è molto importante.

    Pochi e semplici passaggi, potete farlo anche voi
    Il cambio del filtro dell’olio non è cosa impossibile, qualora si fosse capaci si potranno risparmiare anche soldi dell’intervento dell’officina: in caso contrario si potranno spendere di solito dai 20€ ai 40€, in base al tipo di macchina, più la manodopera. Se voleste accingervi anche voi, basterà seguire pochi e semplici passaggi. Basterà avere tutto il necessario come guanti, chiave per smontare il filtro dell’olio, cric e infine il filtro olio motore, poi sarà la volta dell’acquisto di un filtro olio giusto per la vostra macchina. Una volta posizionati sotto l’automobile bisognerà svitare il tappo dell’olio, aprire il cofano e cercare il filtro, successivamente sviterete il vecchio filtro, verserete l’olio nel contenitore e stringerete il filtro nuovo con la chiave. Un immediato funzionamento quando proverete la vostra auto sarà chiaro segnale che tutto è andato bene.

    nastro

    Immagine del filtro tratta da autoparti.it

    Evitate il grippaggio del motore, lubrificatelo e pulitelo con attenzione
    Come abbiamo già accennato, questi pochi passaggi sono di vitale importanza per il motore della macchina. Una mancata sostituzione di questo filtro intaccherebbe diverse componenti del propulsore in special modo i circuiti di lubrificazione nei quali si addensa molta sporcizia. Avete mai sentito parlare di “grippaggio del motore”? Ecco, questo è ciò che potrebbe succedere: il mal funzionamento degli organi interni che agiscono per sfregamento e che non avrebbero quella patina sufficiente a facilitare il movimento. Insomma, un forte attrito tra due meccanismi che origina molto calore e il conseguente danneggiamento delle componenti con i consumi elevati di carburante.

    Benzina o diesel, ogni motore necessita del proprio tempo di manutenzione
    Il periodo di sostituzione piò variare chiaramente dall’uso che si fa della propria automobile e dal tipo di carburante: per i motori a benzina in genere ogni 15.000/20.000 km mentre per quelli diesel si possono anche aspettare i 30.000 km: in ogni caso una volta all’anno potrebbe essere un intervallo buono per la sostituzione. Non trascurate allora la vostra macchina

    Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.