Quantcast

Progetto argonauti, premiate in Regione le buone pratiche nelle scuole della Valle del Serchio

I frutti dell'iniziativa saranno raccolti in un libro che sarà presentato nella sede dell'Unione dei comuni della Garfagnana

Riconoscimento a livello regionale per le buone pratiche nelle scuole della Valle del Serchio. Venerdì scorso (20 maggio) al Didacta Italia 2022 a Firenze, la più grande fiera italiana dedicata alla scuola, si è tenuta la premiazione La Toscana dei Pez award, premiazione delle best practices territoriali per il successo scolastico 2021/2022 dove sono stati premiati dalla Regione Toscana i migliori progetti nell’ambito dei Piani educativi zonali, quelle progettualità che si sono distinte per rappresentare delle buone pratiche territoriali.

Per la Valle del Serchio è stato premiato il Progetto argonauti a cura di Francesco Tomei, finanziato nell’ambito Pez da Unione dei Comuni della Garfagnana e selezionato da Patrizia Pieroni e dal Comune di Barga, ente capofila. Il premio è stato ritirato da una delegazione con l’assessore all’istruzione del Comune di Barga, Lorenzo Tonini, Elisa Nardi e Michela Biagioni in rappresentanza degli uffici comunali.

Il Progetto Argonauti ha coinvolto lungo i due anni pandemici tutti gli istituti scolastici della Valle del Serchio per aiutare gli studenti di qualsiasi età e ordine d’istruzione a mettere in discussione i propri valori e i propri modelli di riferimento, i propri eroi, per scoprire i propri talenti e le proprie aspirazioni. Gli esiti sono riassunti in un libro edito da Unione dei Comuni di Garfagnana dove per la scuola primaria sono stati pubblicati a cura di Francesco Tomei i racconti di narrativa che ogni classe, con la collaborazione dei docenti, ha creato con un lungo processo di scrittura collettiva che ha portato gli studenti a riconoscere i propri modelli e identificarli in personaggi e a farli dialogare con quelli dei compagni in una narrazione che diventa anche una mediazione.

Per la scuola secondaria sono invece documentati gli esiti di un processo che ha portato gli studenti a scoprire il mondo del lavoro in maniera concreta da interviste, conferenze, workshop e testimonianze dirette. Il libro sarà presto presentato nella sede dell’Unione dei Comuni della Garfagnana: la copertina è stata realizzata da Lucia Morelli che ha curato le illustrazioni.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.