Quantcast

Corsi di formazione gratuiti per giovani nel settore del turismo e dell’accoglienza con Formetica

Lezioni destinate a inserire 25 soggetti fra i 14 e i 18 anni nel futuro settore economico produttivo del territorio

L’offerta formativa discende sempre da un’analisi profonda e ragionata, anche in termine di prospettiva futura, del territorio. È in questa logica che Formetica, agenzia formativa di Confindustria Toscana Nord propone a 25 giovani di età compresa fra 14 e 18 anni  un corso destinato a formare figure professionali capaci di inserirsi nel tessuto economico produttivo caratteristico del turismo e dell’accoglienza principalmente  in Garfagnana e Valle del Serchio. Le ore di lezione si terranno infatti a Borgo a Mozzano, mentre gli stage saranno ospitati in imprese turistiche di questo ambito.

“È la prima volta che la nostra agenzia formativa propone un percorso così strutturato dedicato al turismo – afferma il consigliere incaricato all’education di Confindustria Toscana Nord, Davide Trane – realizzandolo in un territorio che sta ricevendo grande impulso dall’industria dell’accoglienza e della ospitalità (da qui il nome del progetto incoming). Il nostro intento è di preparare figure decisamente operative, ma collocate in quei servizi aziendali strategici (accoglienza, acquisizione di prenotazioni, gestione dei reclami e espletamento delle attività di segreteria amministrativa) che richiedono una professionalità dedicata e non improvvisata. Il corso ha anche una forte valenza di promozione umana delle nuove generazioni; rientra infatti nell’ambito di Giovanisì, progetto regionale per l’autonomia dei giovani ed è interamente gratuito, essendo finanziato dal Fondo di sviluppo e coesione. Nella logica dell’inclusività, per gli studenti con difficoltà di apprendimento o disabilità sono previste specifiche attività di supporto didattico e a sostegno della fase pratica. Confidiamo che il territorio, anche nell’ottica della governance regionale del turismo che ha riunito ambiti omogenei sotto una sola linea di promozione e sviluppo, sappia cogliere le potenzialità di questa offerta formativa; tanto le amministrazioni e le imprese situate all’interno dell’Ato Garfagnana Valle del Serchio che ne dovranno favorire lo svolgimento, ma anche i ragazzi del territorio, affinchè ne comprendano la reale portata occupazionale e si iscrivano numerosi”.

Proprio a queste opportunità di buona occupazione si riferisce il sindaco di Castelnuovo Andrea Tagliasacchi, qui in qualità di  presidente dell’Ambito turistico omogeneo Garfagnana e Valle del Serchio;  “Il nostro territorio incastonato tra l’Appennino Tosco Emiliano e le ripide e rocciose Alpi Apuane, dalle cui vette si gode di una magnifica vista sulla costa versiliese e sui mari tirreno e ligure, non a caso da molti definito come l’Altra Toscana, rappresenta nella nostra bella regione, ovunque conosciuta per le città d’arte e le dolci colline, una risorsa turistica di inestimabile valore da promuovere e far conoscere in tutto il mondo. L’unicità e la bellezza del territorio che ci circonda rendono di fondamentale importanza la formazione di futuri operatori turistici, con il fine di essere inseriti nelle realtà aziendali operanti nel settore, da eseguirsi direttamente nella nostra Valle. I prossimi mesi e i prossimi anni saranno di importanza fondamentale per zone come la Garfagnana e la Valle del Serchio: i finanziamenti europei con il famoso Recovery Fund e il nuovo stile di vita che è derivato dalla pandemia, sempre più caratterizzato dallo smart working e dalla riscoperta dei piccoli centri e dei luoghi di campagna e montagna, se ben sfruttati, potranno rappresentare un’occasione di sviluppo irripetibile per il nostro territorio. Per queste ragioni, in qualità di Presidente dell’Ambito turistico omogeneo Garfagnana e Valle del Serchio non posso far altro che accogliere con grande interesse e soddisfazione l’iniziativa organizzata da Confindustria Toscana Nord ed augurare un grandissimo in bocca al lupo ai giovani partecipanti e futuri promotori del nostro territorio al grande pubblico”

Il commento finale sull’iniziativa è dell’amministratore delegato de Il Ciocco, Andrea Barbuti che, da imprenditore, ben conosce il mercato del turismo ed i fabbisogni formativi per gli addetti del comparto:”Il turismo è ormai riconosciuto come settore economico con prospettive ad alto valore aggiunto. Da qui, l’importanza di professionalità adeguate che sappiano rispondere alle aspettative del nuovo “ospite”. Cambiano le esigenze e cambia il modo di concepire e vivere il “viaggio”. Bisogna farsi trovare pronti. Il prodotto turistico è sempre più complesso in quanto la sua erogazione richiede il coordinamento e l’integrazione armonica dei servizi offerti da numerose imprese appartenenti a settori diversi tra loro. Ciò presuppone anche una costante formazione e qualificazione delle figure professionali coinvolte. Ecco il motivo principale per cui consideriamo l’iniziativa di Confindustria Toscana Nord indispensabile, a maggior ragione in questo caso in cui è rivolta ad un territorio come la Valle del Serchio che sta attraversando una fase strategica di riposizionamento grazie alla costituzione dell’Ambito Turistico Omogeneo Garfagnana e Valle del Serchio”.

Il corso è completamente gratuito; per info sulle iscrizioni, contattare gli Uffici di Formetica (Paola Martelli p.martelli@formetica.it –  Laura Sinofri  l.sinofri@formetica.it – telefono 0583.444283, cellulare 327.2693403)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.