Dall’infanzia alle scuole medie: 251 docenti verso l’assunzione di ruolo

Di questi, 128 saranno al sostegno. Ecco il quadro delle nuove immissioni

Si annuncia un anno scolastico complicato per la mancanza di docenti nelle scuole della provincia di Lucca, con il taglio di 49 cattedre che è nel mirino di famiglie e sindacati.

Una buona notizia, tuttavia, riguarda le nuove immissioni in ruolo. Che per le scuole dell’infanzia, le primarie e le secondarie di primo grado porteranno all’assunzione di un discreto contingente di insegnanti: almeno 251, come si evince dalla previsione dell’ufficio scolastico regionale per quello che riguarda la provincia di Lucca. Di questi 128 posti sono per il sostegno.

Ma vediamo nel dettaglio. Stando alla previsione, saranno immessi in ruolo 11 nuovi docenti di scuole dell’infanzia: dieci dalla graduatoria di merito, uno dalle graduatorie scolastiche a esaurimento.

Per il sostegno nella scuola dell’infanzia, invece, entreranno di ruolo dal prossimo anno scolastico 19 docenti, tutti dalle graduatorie di merito. Per il sostegno alla scuola primaria saranno assunti 63 docenti, mentre per il sostegno alla scuola secondaria di primo grado ne entreranno in ruolo 46. Al dato si aggiungano anche i 32 insegnanti di sostegno che firmeranno un contratto a tempo indeterminato per le scuole superiori.

Per la primaria, nel dettaglio, saranno 23 in totale i docenti neoassunti in ruolo: 21 dalla graduatoria di merito e due dalle Gae. Per la scuola secondaria di primo grado, 4 docenti saranno assunti di ruolo per l’insegnamento di arte, altri 42 per italiano, storia, educazione civica e geografia. 16, invece, i nuovi docenti di matematica e scienze, 8 quelli di ruolo per musica, 6 per le scienze motorie e sport, 4 per tecnologia, 1 di francese, 7 di inglese e uno per pianoforte.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.