Quantcast

Un nuovo giallo da risolvere per il commissario Ludovico Ariosto

Esce il nuovo romanzo ambientato in Garfagnana di Lidia Coltelli: sarà presentato al salone del libro di Torino

La nuova indagine del commissario Ludovico Ariosto, impegnato a risolvere il caso della scomparsa di una giovane sposa a Castelnuovo di Garfagnana nel 1522, in arrivo in libreria. Il nuovo giallo di Lida Coltelli dal titolo Il calzare della sposa sarà presentato al Salone del libro di Torino sabato 21 maggio.

Aprile 1522. Fiera di Pasqua – si legge nella sinossi del libro. Ludovico Ariosto è commissario estense in Garfagnana. Tra i banchi del mercato e il caleidoscopio colorato delle merci esposte, riluce il bellissimo volto di Evelina, una splendida fanciulla promessa in sposa ad un facoltoso ragazzo del luogo. Anche se Ludovico appare piuttosto insofferente nello svolgere le sue nuove mansioni e si sente stretto nella morsa dei suo infausto destino, Castelnuovo è in fermento, gli affari dei mercanti vanno a gonfie vele, i briganti sembrano essere stranamente tranquilli… ma la pace dura poco. La giovane sposa scompare a pochi giorni dal matrimonio. Di lei si trova solo un calzare, nei pressi del Ponte del Borso. Si sarà gettata nel torrente? O L’avranno uccisa?

Il corpo non si trova e, strada facendo, le indagini prendono forme inaspettate, si affacciano nuove ipotesi che si diramano tra i loschi intrighi delle due avverse fazioni. Affondano nel fango della malvivenza endemica, dentro cui sguazzano i banditi più derelitti, all’ombra dei banditi più titolati.

Ariosto, nel suo inconsueto ruolo di Commissario, è chiamato a districare questa “nodosa” matassa e, come al solito, si avvale dell’aiuto di Jacopo il baricello del luogo, ormai divenuto il suo collaboratore più fidato. Ne verrà a capo?

In un contesto dove anche le pulci hanno la tosse non è così scontato.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.