Quantcast

Vallico Sotto, 65mila euro per il potenziamento del depuratore

Vincenzo Colle: "Una nuova opera in Garfagnana che andrà a migliorare il servizio a circa 200 abitanti del comune di Fabbriche"

Lavori in vista nel comune di Fabbriche di Vergemoli. Il consiglio di amministrazione di Gaia spa ha recentemente approvato un intervento per l’adeguamento del depuratore di Vallico Sotto. L’impianto di trattamento sarà potenziato aggiungendo alle vasche Imhoff presenti, due percolatori anaerobici, due sedimentatori e un nuovo scolmatore, con l’obiettivo di migliorare il sistema di raccolta e depurazione e le caratteristiche qualitative delle acque di scarico.

L’investimento per la realizzazione di questo intervento, che partirà dopo l’espletamento delle regolari procedure di gara, ammonta a 65mila euro.

Lavori Gaia a Fabbriche di Vergemoli

“Sono soddisfatto di questo intervento di Gaia che va a valorizzare un’area tra l’altro conosciuta per le sue bellezze naturali – ha dichiarato il sindaco Michele Giannini -, ringrazio il presidente e tutto lo staff tecnico per la disponibilità, la celerità e la correttezza con cui sono state accolte le mie richieste”.

“Una nuova opera in Garfagnana che andrà a migliorare il servizio a circa 200 abitanti del comune di Fabbriche di Vergemoli – ha dichiarato il presidente di Gaia, Vincenzo Colle -: Gaia continua ad investire in tutto il territorio gestito, restando in ascolto delle amministrazioni locali”.

Il depuratore di Vallico Sotto, interamente interrato e alimentato da un refluo di tipo misto, è composto da due linee dotate di due vasche Imhoff ciascuna. A valle delle vasche esistenti saranno installati due filtri percolatori anaerobici e due sedimentatori, che garantiranno un adeguato trattamento secondario delle acque reflue raccolte. Il filtro percolatore è un reattore biologico che provvede alla biodegradazione delle sostanze organiche carboniose presenti nelle acque recapitate dalle vasche. Il sedimentatore ha invece la funzione principale di trattenere i residui di spoglio del percolatore anaerobico. A monte dell’impianto sarà inoltre inserito, a completamento dell’opera, un nuovo scolmatore e due paratoie manuali all’interno dei pozzetti esistenti che permetteranno, in caso di necessità, di sezionare la linea. Il tempo stimato per completare i lavori è di circa 20 giorni per la parte idraulica e civile, che avranno inizio dopo l’espletamento delle regolari procedure di gara per l’appalto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.