Quantcast

Menesini scriverà a Draghi: “Covid, serve accelerata sui vaccini”

Il presidente della Provincia: "Non si può continuare a tenere questo ritmo"

Fare presto sulle vaccinazioni anti covid. E’ questo che il presidente della Provincia di Lucca, Luca Menesini, scriverà al presidente del Consiglio Draghi.

“Stiamo vivendo – afferma Menesini – una fase delicata e complessa, che vede i Governi chiedere grandi sacrifici alle persone e limitarne le libertà personali in nome della salute pubblica (e dobbiamo ringraziare ogni giorno i cittadini che fanno la loro parte nella lotta al Covid, nonostante insicurezze e mancati guadagni) ma che non vede i Governi chiedere con forza alle case farmaceutiche di condividere le conoscenze in modo da aumentare la produzione di vaccini”.

“È indispensabile avere più vaccini, non è possibile tenere il ritmo che stiamo tenendo – prosegue – . Certo, una strada per velocizzare le cose è seguire il modello inglese e fare un’unica somministrazione. Ritengo però che i Paesi debbano pretendere che la produzione sia aumentata in modo significativo: la lotta al Covid non può sottostare a regole che non mettono al primo posto le persone e la loro salute fisica, sociale, economica e psicologica. Ci vuole una svolta nella campagna di vaccinazione e ci vuole velocemente. In politica bisogna avere il coraggio di fare i forti con i forti. Perché l’obiettivo deve essere migliorare la vita di tutti, nessuno escluso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.