Alto rischio valanghe, scatta il divieto di escursioni e attività sportive in montagna

Il presidente dell'Unione Comuni Garfagnana: "Invitiamo la popolazione di non recarsi in luoghi innevati"

Neve, torna l’allerta in Valle del Serchio. L’Unione Comuni Garfagnana, dopo aver sentito il Soccorso Alpino, in considerazione del bollettino MeteoMont dell’arma dei Carabinieri che ha emesso alto rischio valanghe, invita la popolazione di non recarsi in luoghi innevati.

Maltempo, scatta una nuova allerta per vento e neve

“I Comuni stanno provvedendo ad emanare le rispettive ordinanze di divieto di svolgere attività escursionistiche e sportive in montagna – comunica il presidente Andrea Tagliasacchi -. Si confida nella collaborazione di tutti per il rispetto di quanto emesso dalle autorità competenti e per non aggravare il sistema dei soccorsi in atto”.

Anche il sindaco di Molazzana Andrea Talani ha emesso un’ordinanza che dispone “la chiusura temporanea in tutto il territorio comunale su suolo innevato di qualsiasi attività escursionistica, sci alpinismo, ciaspolate e altre attività sportive e del tempo libero, a causa di rischio valanghe marcato 3 in aumento dalla data odierna e fino al giorno 15 gennaio 2021 compreso”. Non sarà quindi possibile recarsi in Pania, Piglionico o luoghi limitrofi per pratica questo tipo di attività per l’elevata pericolosità dei luoghi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.