Quantcast

Trasporto scolastico, Ugl prevede disagi: “Ma non prendetevela con gli autisti”

Il segretario provinciale Cipriano Paolinelli mette in guardia sulle difficoltà di attuazione delle normative anticovid

Lunedì riapriranno le scuole e l’organizzazione sindacale Ugl/Autoferro Toscana Nord denuncia una forte difficoltà a svolgere il servizio di trasporto pubblico, dovend rispettare tutte le norme di  sicurezza anti Covid-19.

Il segretario provinciale di Lucca e coordinatore della Toscana Nord del trasporto pubblico locale del sindacato Ugl/Autoferro Cipriano Paolinelli insieme alle rappresentanze sindacali aziendali UglAutoferro delle varie province si sono confrontare sul tema: “Se è già stato difficile rispettare tutte le normative fino ad oggi che la capienza era il 60 per cento – si chiedono – e non c’erano gli studenti come sarà possibile farlo con le capienza all’80 per cento e le scuole aperte a regime?”.

“Si verificheranno sicuramente qualche disagio – dice Paolinelli – e delle situazioni gravose per i ragazzi che potrebbero rimanere a terra, con la conseguenza che potrebbero non arrivare al plesso scolastico e/o arrivare in ritardo, purtroppo. Fin da ora voglio quindi, a nome di tutta la categoria che rappresento nella Toscana del Nord, scusarmi con l’utenza e gli studenti, ricordando a tutti però, che eventuali situazioni di disagio non possono essere assolutamente attribuite agli autisti. Vi chiedo quindi di non accanirvi ed infierire contro gli autisti, che come unica colpa  hanno quella di dover svolgere al meglio il proprio lavoro in condizioni difficili e delicate, dovendo rispettare dei protocolli di sicurezza comune ben precisi”.

“Inoltre – conclude – avendo il decreto dato disposizioni di incremento della capienza a bordo pari all’80 per cento e per un tempo massimo di 15 minuti il 100 per cento sugli scuolabus, come si potrà pretendere che il conducente ottemperi al controllo di tali misure?”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.