Contributi canone locazione, via al bando a Borgo a Mozzano

Il bando scadrà entro il termine perentorio del 14 agosto alle 12.

A Borgo a Mozzano via al bando per l’erogazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione per l’anno 2020. Il bando scadrà entro il termine perentorio del 14 agosto alle 12.

Requisiti per l’ammissione al concorso. E’ necessario il possesso della Cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea. Al suddetto bando possono partecipare anche i cittadini di altri stati o apolidi a condizione di essere in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità (D.Lgs. 286/98 e s.m. e i.); 2. residenza anagrafica nel Comune di Borgo a Mozzano e nell’immobile con riferimento al quale si richiede il contributo; non aver ottenuto altri benefici pubblici da qualunque ente e in qualsiasi forma a titolo di sostegno alloggiativo nell’anno 2020 e riferito a tale periodo; essere titolare di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo, regolarmente registrato, riferito all’alloggio in cui si ha la residenza; assenza di titolarità di diritti di proprietà o usufrutto, di uso o abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare ubicato a distanza pari o inferiore a 50 chilometri dal comune in cui è presentata la domanda; assenza di titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su immobili o quote di essi ubicati su tutto il territorio italiano o all’estero, ivi compresi quelli dove ricorre la situazione di sovraffollamento, il cui valore complessivo sia superiore a 25mila euro.

Per gli immobili situati in Italia il valore è determinato applicando i parametri Imu a mentre per gli immobili all’estero il valore è determinato applicando i parametri Ivie (Imposta valore immobili all’estero). Tali valori sono rilevabile dalla dichiarazione Isee.

Possono partecipare al bando anche i soggetti titolari di diritti reali su immobili assegnati in sede di separazione giudiziale al coniuge, ovvero i soggetti titolari pro-quota di diritti reali su immobili, il cui valore catastale complessivo sia superiore al limite di 25mila euro, se in possesso dei sopracitati requisiti, in casi debitamente documentati di indisponibilità giuridica delle quote degli immobili stessi.

Per il bando bisogna essere in possesso di certificazione che attesti un valore Ise, non superiore a 28.770,41 euro; essere in possesso di certificazione non scaduta che attesti un valore Isee (indicatore della situazione economica equivalente), valore Ise (indicatore della situazione economica) e incidenza del canone annuo, al netto degli accessori, sul valore Ise. Nella fascia di “ISE zero” sono compresi tutti i soggetti che hanno un Ise pari a zero, ovvero che hanno un Ise inferiore rispetto al canone di locazione per il quale richiedono il contributo.

La domanda redatta su apposito modello da ritirarsi all’Ufficio casa (Servizio alla Persona) del Comune o scaricabile dal sito internet ufficiale del Comune (http://www.comune.borgoamozzano.lucca.it/) dovrà essere sottoscritta dal richiedente sotto forma di autocertificazione e quindi fatta pervenire al Comune di Borgo a Mozzano entro il termine perentorio del giorno 14 agosto alle 12. Il modello domanda potrà essere scaricato, dal sito internet del Comune di Borgo a Mozzano all’indirizzo web http://www.comune.borgoamozzano.lucca.it/ o ritirato in formato cartaceo al Servizio alla Persona via Umberto I, 1 – Borgo a Mozzano previo appuntamento, chiamando il numero 0583820423 o 058382041 (dal lunedì al venerdì orario 9.12).

La domanda debitamente compilata in ogni sua parte, corredata da copia del documento e della firma del richiedente, potrà essere presentata nelle seguenti modalità: spedita mezzo lettera raccomandata A/R tenendo presente che farà fede la data riportata sul timbro dell’Ufficio postale accettante. La raccomandata dovrà essere indirizzata a: Comune di Borgo a Mozzano, via Umberto I, 1 – 55023 Borgo a Mozzano (Lu) con indicazione sulla busta della dicitura “Contiene domanda per l’assegnazione di contributi a sostegno del canone di locazione anno 2020”; inviata tramite PEC all’indirizzo di posta elettronica certificata: comune.borgoamozzano@postacert.toscana.it; inviata tramite mail semplice, all’ indirizzo morelli@comune.borgoamozzano.lucca.it e sarà inviata risposta che varrà come ricevuta; consegna a mano al il Servizio alla Persona via Umberto I,1 – Borgo a Mozzano previo appuntamento, chiamando il numero 0583820423 o 058382041 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.