Frigo (Fdi): “Valle del Serchio, ripartire dal turismo”

La responsabile del dipartimento politiche giovanili: "Bisogna valorizzare le bellezze di questa terra"

“Una potenzialità turistica inestimabile, ma mai sfruttata  appieno soprattutto negli ultimi anni, per colpa di una Regione governata da troppo tempo da una classe dirigente inadatta a fare la differenza in alcuni settori come quello turistico“. A parlare dopo la visita in Valle del Serchio e Garfagnana con l’onorevole Riccardo Zucconi, è Annamaria Frigo del dipartimento politiche giovanili, sport e infrastrutture di Fratelli d’Italia.

“Pensiamo al declino del Comune di Bagni di Lucca, come dice il nome stesso – spiega -: i Bagni, gli stabilimenti termali della città di Lucca, eppure la sua amministrazione centrale nulla ha mai fatto per incrementare e indirizzare verso questa stazione quei turisti che vengono in visita alla città, e per i quali potrebbero essere creati dei pacchetti promozionali ad hoc, che includono un giorno alle terme. Pensiamo alla bellezza della Garfagnana, ai suoi borghi, ai laghi presenti sul territorio, al lago di Pontecosi, Isola Santa, Vagli solo per citarne alcuni. Pensiamo alle tradizioni eno-gastronomiche, alla ricchezza  delle tradizioni folcloristiche , alle montagne che potrebbero avere un incremento di turismo anche in inverno con la neve: insomma, possiamo fare un lunghissimo elenco di tutte le bellezze che veramente sono un patrimonio inestimabile per tutti noi”.

“Dopo la chiusura delle attività legata alla pandemia, che ha messo  a dura prova il tessuto economico anche dei nostri territori,  la considerazione di  ogni aspetto  legato al turismo, è sicuramente il punto di partenza  per la valorizzazione dell’economia della Media Valle e della Garfagnana, che hanno il diritto di provare un cambiamento di rotta dal punto di vista amministrativo – osserva –. Lunedì a Roma si e’ tenuto un importante incontro, al quale ho partecipato, organizzato dal Dipartimento turismo di Fratelli  d’Italia del quale fa parte l’Onorevole Zucconi in qualità di capogruppo Fdi in commissione turismo, attività produttive e commercio dove si è affrontato il tema ‘emergenza turismo’ post pandemia, e nel quale appunto è stato sottolineato   come, nonostante il Turismo rappresenti circa il 13% del pil e abbia  270 miliardi di indotto in Italia, il governo attuale non lo abbia tenuto nella giusta considerazione  riguardo agli stanziamenti previsti nel decreto rilancio”.

“Considerando – prosegue – che in Toscana già altre città importanti sono ben governate dal centro destra (Pisa, Pistoia, Grosseto, Siena, Arezzo, Massa), che Fdi ha già rappresentanti nei comuni della Media Valle e Garfagnana, e ricordando l’impegno di  Zucconi in materia di turismo, a settembre prossimo avremo l’occasione di attuare un cambiamento  e provare a fare la differenza in alcuni settori amministrativi come quelli legati al turismo. La campagna politica di Fdi non sarà certo  caratterizzata  da promesse (troppe quelle fatte e rimaste inattese del Governo attualmente in carica) ma dall’ impegno: un impegno costante nell’esaminare le problematiche del territorio per trovare le risposte adeguate a migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti. Nei prossimi mesi  l’onorevole Zucconi visitera’ i comuni della Media Valle e Garfagnana – conclude – per conoscere ogni singola realtà ed esigenza local , con l’impegno di arrivare a soluzioni concrete”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.