Scuole, fondi per l’inclusione degli studenti disabili

Le risorse regionali saranno erogate in modo proporzionale in base al numero di iscritti negli istituti

Favorire l’inclusione scolastica degli studenti disabili iscritti alle scuole secondarie di secondo grado con interventi finalizzati al trasporto scolastico e all’assistenza socio-educativa.
Questo è lo scopo della delibera, approvata dalla giunta, con cui la Regione Toscana assegna contributi propri in vista dell’anno scolastico 2020-21, per 2 milioni e 500 mila euro complessivi, a favore delle Province toscane e della città metropolitana di Firenze.

“Si tratta di una misura che la Regione mette in atto ogni anno”, commenta l’assessora regionale ad Istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco. “La Regione destina questo importante finanziamento, che si somma a quello statale, per garantire a Province e Città metropolitana fiorentina adeguate risorse per realizzare degli interventi di inclusione scolastica a favore degli studenti disabili per quanto riguarda il trasporto e l’assistenza per l’autonomia”.

Le risorse regionali saranno erogate in modo proporzionale tenendo conto della distribuzione, territorio per territorio, degli studenti disabili iscritti alle scuole secondarie di secondo grado, in virtù dei dati forniti dall’Ufficio scolastico regionale della Toscana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.