Quantcast

Pieve Fosciana, chiude la storica edicola del Mea: “Una grossa perdita per la comunità”

Il sindaco Angelini: "Adesso auspichiamo che qualcuno corra per sostituirlo"

Dopo 35 lunghi anni di lavoro, l’edicola di Mario Giovannini, conosciuto come il Mea, oggi (1 giugno) chiude i battenti. Non un semplice giornalaio, l’attività da ormai tanti anni era un punto di riferimento per tutta la comunità di Pieve Fosciana. Il Mea va in pensione: il centro del paese vede così un’altra serranda che si abbassa e perde un personaggio a dir poco folcloristico, una persona con cui si andava a scambiare due chiacchiere, con un sacco di risate garantite.

Chiusura edicola del Mea Pieve Fosciana

Dopo tanti anni chiude un’attività storica di Pieve Fosciana: i cittadini si ricordano ancora quando in negozio c’era il nonno e lo zio di Mario Giovannini. L’edicola vendeva i quotidiani già a partire dagli anni 50’/ 60′. La bottega in precedenza vendeva i cappelli per uomini, con la nonna del Mea che veniva chiamata la cappellaia.

Una storia ricca “personaggi particolari” ed indimenticabili di Pieve Fosciana, che il sindaco spera che non si interrompa: “Questa è una grossa perdita per la nostra comunità – le parole di Francesco Angelini -. Senza il Mea il paese non sarà lo stesso: perdiamo l’attività di un grande personaggio che metteva allegria, in tanti andavano da lui anche solo per scambiare due chiacchiere. Era un vero e proprio punto di riferimento. Adesso auspichiamo che qualcuno corra per sostituirlo. Tifo affinché qualcuno si presenti con tanta voglia di mettersi a lavoro. In diversi ci hanno già chiamato: staremo a vedere. Non vogliamo perdere un’altra attività del centro storico, inoltre riteniamo che l’informazione dei quotidiani sia molto importante”.

Tanti i messaggi sui social dedicati al Mea: “Un pezzo di storia della nostra Pieve. Che tristezza, mi piange il cuore. Grazie Mea per tutti questi anni insieme”, “Un pezzo della Pieve storica se ne va. Buona pensione“, e poi ancora “Buona pensione al mitico ed inimitabile giornalaio della Pieve”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.