Minucciano, Poli: “Mascherine, evitate assembramenti in farmacia”

Il sindaco: "Sarà nostra cura comunicare tempestivamente modalità e tempistiche di consegna"

Mascherine in arrivo dalla Regione, il sindaco di Minucciano Nicola Poli invita i cittadini ad evitare assembramenti in farmacia, luogo in cui la quantità di mascherine è minima. Il Comune specifica che comunicherà a breve modalità e tempistiche della consegna.

“Si avvisa la popolazione – le parole del sindaco Nicola Poli – che la regione Toscana ha disposto una nuova distribuzione di mascherine monouso. Per i comuni delle aree metropolitane e dei centri più grandi, è stata decisa la consegna attraverso farmacie e grandi distribuzioni. Per i centri più piccoli, è stato convenuto che saranno i singoli Comuni a stabilire le modalità di consegna, in funzione delle specifiche realtà locali”.

“Ad oggi – prosegue – si è creata un po’ di confusione, perché, nonostante quanto sopra, alcuni dispositivi sono stati inviati alle singole farmacie (peraltro in numero esiguo) e perché non è ancora dato sapere il numero effettivo delle mascherine che ci saranno fornite”.

“Sarà nostra cura – conclude il sindaco – comunicare tempestivamente modalità e tempistiche di consegna, non appena le mascherine ci saranno consegnate. Nel frattempo, si chiede di evitare assembramenti nella farmacia del nostro Comune, posto che, come detto, la dotazione di mascherine di cui è stata fornita è minima”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.