Quantcast

Coronavirus, morta funzionaria di banca di Castelnuovo. Due nuovi tamponi positivi

Il paese piange Liliana Innocenti. Il ricordo di Andrea Tagliasacchi e Francolino Bondi

Un nuovo lutto, causato dal coronavirus, ha colpito la città di Castelnuovo. È morta questa mattina (17 aprile) Liliana Innocenti. Liliana era residente a Milano, ma legatissima al paese della Garfagnana. Una giornata difficile per Castelnuovo: non solo il lutto, oggi si sono registrati anche due nuovi tamponi positivi al Covid-19.

Il sindaco Andrea Tagliasacchi ricorda Liliana Innocenti: “Oggi è una giornata difficile. Liliana Innocenti purtroppo ci ha lasciato. Noi la ricordiamo come una cittadina acquisita, appena poteva scappava qua da noi e partecipava attivamente alla vita culturale e sociale della nostra comunità. Esprimiamo a tutti i parenti un sentimento di una sincera e sentita vicinanza”.

“Oggi abbiamo – prosegue il sindaco – abbiamo due nuovi casi di positività a Castelnuovo, legati alla intensificazione fortissima dei tamponi, che vengono fatti a tappeto. Uno è legato allo screening di una struttura ospedaliera fuori Castelnuovo, l’altro è legato al contesto castelnuovese. Non dobbiamo farci condizionare, importante è che ci sia meccanismo di controllo che funziona. Noi dobbiamo continuare a fare la nostra parte con responsabilità”.

Anche il presidente del consiglio comunale, Francolino Bondi, ricorda Liliana Innocenti.

Stimata funzionaria di banca – ricorda Bondi – Liliana aveva prestato la sua attività professionale a Milano e a Parigi con incarichi in cui si è sempre distinta per le sue eccellenti capacità e il suo tratto signorile. A Castelnuovo era conosciuta e benvoluta da tanti amici e conoscenti. La notizia della sua scomparsa diffusasi rapidamente in tutta la Garfagnana ha suscitato un sentito e profondo dispiacere”:

“Anch’io – commenta Bondi – sono molto rattristato per la morte di Liliana che ben conoscevo. Mi unisco al generale cordoglio della cittadinanza e porgo alla sorella Licia e al fratello Maurizio le mie più profonde espressioni di affetto e di vicinanza che, purtroppo, in considerazione del triste periodo che stiamo attraversando, non potranno che manifestarsi in modo ideale, senza una effettiva presenza, vicinanza e partecipazione“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.