Tpl, 4 milioni di euro per le aree a domanda debole

Le tratte non rientrano fra quelle messe a gara nel lotto unico regionale

Assegnati quasi 4 milioni di euro per garantire il trasporto pubblico locale nelle aree a domanda debole. A stanziare i finanziamenti, che garantiranno il servizio anche per l’anno 2020, è stata la giunta regionale toscana con una delibera proposta dall’assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli.

“Con 3.978.466 euro – spiega Ceccarelli – finanziamo i servizi di trasporto pubblico in quelle aree poco abitate, che sono rimaste escluse dalla rete dei servizi messa a gara nel lotto unico regionale. In queste zone il trasporto pubblico è organizzato e gestito da Province, Città metropolitana e Comuni, ma economicamente sostenuto dalla Regione. Con questo stanziamento copriremo il conguaglio per l’annualità 2019, per un valore di 485.369 euro, e tutta l’annualità 2020, per 3.493.096 euro”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.