Primo caso di coronavirus a Calomini: ricoverato in ospedale

Il sindaco Giannini: "Rimanete nelle vostre abitazioni"

Primo caso di coronavirus a Fabbriche di Vergemoli, il sindaco Michele Giannini aggiorna i cittadini: “La persona risultata positiva al Covid-19 risiede nella frazione di Calomini – dichiara il primo cittadino – Attualmente è stato ricoverato in ospedale a titolo precauzionale. Siamo vicini a lui e alla sua famiglia”.

Coronavirus, primi casi positivi anche a Borgo a Mozzano e Fabbriche di Vergemoli

Si tratterebbe di una persona molto nota in paese per la sua attività nel mondo della cultura.

“Le persone che hanno avuto contatto più stretto sono state avvisate dalla Aal e messe in quarantena proprio com’è la procedura da seguire. Volutamente, al fine di non generare allarmi, mi sono attenuto scrupolosamente alle direttive dell’Asl – continua il sindaco Giannini – Per tutti coloro che si trovano in quarantena logicamente vi è il servizio di consegna a domicilio di alimenti, medicinali e tutto quello che possa servire. Si invita la popolazione del piccolo borgo a rimanere nelle proprie abitazioni, anche se siamo circondati dal verde e dal bosco, visto anche l’elevata età media dei residenti”.

“Un ringraziamento – prosegue il sindaco – a tutto il personale Asl impegnato in questo momento ed ai familiari della persona coinvolta, che stanno offrendo molto più della collaborazione necessaria mostrandosi estremamente disponibili e collaborativi. I vigili urbani, nell’ambito dei controlli che fanno in questi giorni sulla materia, sono stati incaricati di verificare il rispetto della quarantena e delle disposizioni generali del coronavirus ancor di più nella frazione di Calomini”. “Vi sarà una presenza importante delle forze dell’ordine – conclude Michele Giannini – che serve a rassicurare tutti quanti ed essere certi del rispetto delle disposizioni dell’Asl”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.