Castelnuovo, in arrivo nuova e moderna Tac all’ospedale Santa Croce

Francesco Pioli: "Rappresenta uno step fondamentale per il miglioramento dell'efficienza e della funzionalità del presidio"

A Castelnuovo in arrivo una nuova e moderna apparecchiatura per l’esecuzione della Tac all’ospedale Santa Croce. Da tempo richiesta e sollecitata dall’articolazione zonale dei sindaci di Garfagnana e Valle del Serchio, la prossima consegna del macchinario è stata ufficialmente comunicata dal direttore generale dell’azienda Asl Toscana nord ovest Maria Letizia Casani al presidente dell’articolazione stessa Francesco Pioli, il quale lo ha riferito direttamente alla giunta di sindaci dell’Unione nella seduta di ieri (27 febbraio).

“Si tratta di una macchina di ultima generazione, il cui utilizzo rappresenta uno step fondamentale per il miglioramento dell’efficienza e della funzionalità del presidio – afferma Francesco Pioli, assessore con delega alla sanità dell’Unione Comuni Garfagnana e sindaco del Comune di Villa Collemandina –. La nuova dotazione tecnologica andrà a potenziare l’attività, consentendo di effettuare al pronto soccorso e nel reparto di radiologia del presidio ospedaliero di Castelnuovo, che serve la Valle del Serchio e non solo, diagnosi e cure sempre più qualificate”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.