Riqualificazione località Segheria, ok al progetto: verrà creato un museo dedicato alla Madonna dei cavatori

I lavori, divisi in tre lotti, avranno un costo di 1milione e 251mila euro

Passi avanti nel Comune di Minucciano per il progetto riguardante la riqualificazione dell’ex area industriale in località Segheria di Gorfigliano. L’intervento più oneroso in programma (1milione e 251mila euro) coniuga turismo, ambiente e vecchie tradizioni: il progetto, infatti, prevede la realizzazione di una struttura culturale e di aggregazione sociale.

Dopo il parere positivo della conferenza dei servizi, è stato approvato il progetto definitivo. I lavori saranno divisi in tre lotti: il primo riguarderà la sistemazione porzione area esterna ed avrà un costo di 235mila euro, il secondo da circa 200mila euro riguarderà il completamento sistemazione area esterna e l’ultimo da 856mila euro per la sistemazione edifici A e B.

“L’amministrazione – si legge nel documento del Comune – intende provvedere alla realizzazione dell’intervento per recuperare un’area di importanza ambientale e sociale nella fazione di Gorfigliano, sulla quale esistono fabbricati che fanno parte della ‘storia locale’ riferiti alla lavorazione secolare del marmo e costituenti la vecchia segheria di Gorfigliano e, destinarla alla ‘memoria storica’ ed all’aggregazione sociale, essendo tale area, soprattutto nel periodo estivo, già zona di ritrovo per i residenti ed i turisti che soggiornano nella frazione di Gorfigliano e non solo”.

Ecco i dettagli del progetto spiegati dal sindaco Nicola Poli nell’intervista dello scorso anno: “Questo è uno dei luoghi più ricercati dal punto di vista ambientale e turistico. Qui abbiamo in mente un progetto strettamente legato ad una tradizione vecchia di 70 anni, quella della Madonnina dei cavatori di Gorfigliano, che rappresenta da un lato la dedizione al lavoro dei cavatori e dell’altro la devozione religiosa alla Madonna. Abbiamo in mente la creazione di un museo dedicato proprio alla Madonna, un po’ come quello dedicato alla Madonna di Montenero a Livorno”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.