Anche Coreglia e Careggine per ‘Wiki Loves Monuments’

Torna il concorso Wiki Loves Monuments 2019, il più grande concorso fotografico internazionale per promuovere la conoscenza libera dei beni culturali sul territorio. La Toscana è stata protagonista nel 2018, con quasi il 40 per cento delle foto caricate in Italia e ora si prospetta un altro anno eccellente, superando le 11mila foto, il record dell’edizione passata.
Il concorso inizia domani (1 settembre) e terminerà il 30 settembre.

Gli amanti del patrimonio culturale e della fotografia potranno partecipare gratuitamente al concorso condividendo i loro scatti, e vincere vari premi offerti dagli sponsor. Wlm non è però solo uno stimolo per i fotografi più appassionati, sia residenti che turisti, ma è soprattutto un modo di contribuire alla costruzione di un archivio digitale dei tesori del territorio. Le foto verranno utilizzate non solo per illustrare le pagine dell’enciclopedia libera Wikipedia, uno dei dieci siti web più visitati al mondo, ma saranno caricate sulle piattaforme Wikimedia a disposizione di tutti, accessibili e riutilizzabili liberamente citando l’autore da chiunque anche per scopi commerciali, contribuendo così a far conoscere in rete e nel mondo più facilmente le bellezze dei vari territori.

I nuovi comuni aderenti del 2019
Ai siti già ‘liberati’ negli anni precedenti (fra cui proprietà dei comuni di Montecarlo, Forte dei Marmi, Empoli, Montaione, Volterra, Piombino, Massa Marittima, Lajatico, Castelfiorentino, San Giovanni Valdarno, Poggibonsi, San Quirico d’Orcia, Montepulciano, Montecatini Terme, Serravalle Pistoiese e Pistoia e Pescia), quest’anno parteciperanno a pieno titolo anche i nuovi comuni di Careggine e Coreglia Antelminelli per la Lucchesia. Fra le bellezze più note che entrano quest’anno negli elenchi ci sono la Torre Guinigi e le mura di Lucca, il Palazzo Mediceo di Seravezza, il Castello dell’Imperatore di Prato, la chiesa abbaziale di San Giusto al Pinone di Carmignano, la cappella della Madonna di Loreto di San Miniato, la Peschiera di Santa Fiora, la Rocca Sillana di Pomarance e il Palazzo dei Vicari di Scarperia e San Pietro.

Premiazione regionale, giuria, sponsor
Le foto saranno valutate da una giuria mista di wikimediani e esperti del mondo del giornalismo e della comunicazione, coordinata in primis dal giornalista Alessandro Agostinelli.  La premiazione regionale si terrà quest’anno a Pescia, verso fine novembre e come sempre precederà quella nazionale.
La Impresa Sociale Magnani di Pescia si è offerta di stampare le foto vincitrici regionali su carta artigianale. La pasticceria Vacchetta di Santa Croce, premiata a livello nazionale, offrrà dei dolci, ricordando come sia sempre più importante associare alla scoperta del territorio anche la promozione delle sue eccellenze produttive. Il comune di Serravalle Pistoiese, quello di Castell’Azzara e la Pro Loco di Fucecchio hanno offerto per i vincitori vari libri di storia locale. Un contributo è giunto anche dalla Bcc Pescia e Cascina. Le prime quattro foto vincitrici regionali saranno esposte al Museo della Carta di Pescia per alcune settimane.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.