Minucciano, parte stagione di grandi opere

Una stagione di grandi opere nel comune di Minucciano. E’ il risultato giunto nel consiglio comunale che ha dato il via libera alla variazione del piano triennale dei lavori pubblici da qui al 2021.

Tra le opere più rilevanti c’è la riqualificazione di Pieve San Lorenzo per un importo totale di 920.000 euro di cui nel 2019 euro 180.000. Il progetto prevede la riqualificazione per il Campo polivalente con finanziamenti della Fondazione Crl per 20.000 euro e altri 102mila euro dal bando sport della Regione Toscana.
Ampio spazio alla valorizzazione delle fortificazioni nel Comune Minucciano, per cui è previsto un importo totale 340.000 euro integralmente previsti per l’anno 2019 con finanziamenti della Fondazione Crl per 40.000 euro e del Ministero per i beni e le attività culturali per 300.000 euro. 
Nel dettaglio poi il restauro del Castello di Castagnola prevede uno stanziamento di 300mila euro e il recupero e riqualificazione ambientale della ex area Segheria Gorfigliano vede uno stanziamento di 1.250.729,85 di cui nel 2019 235.000 per il lotto primo.
Sarà realizzato anche un percorso protetto per la mobilità a Pieve San Lorenzo: proseguirà nello specifico il secondo lotto, per un importo di 160mila euro.
Nel piano entrano anche i lavori di completamento dell’area mercatale di Carpinelli, finalizzata all’attrazione del turismo escursionistico ed ambientale. Il cantiere è suddiviso in due lotti per un valore complessivo di investimento pari a 550mila euro.
Fondi anche per Metra con la realizzazione di una struttura sociale, grazie ad uno stanziamento previsto di 60mila euro. Si farà anche la ristrutturazione e l’adeguamento del teleriscaldamento a Gramolazzo per 278.000 euro. 
Riqualificazione energetica dell’ex scuola di Sermezzana più vicina grazie all’inserimento nel piano che prevede un finanziamento di 125mila euro mentre si procederà anche all’rfficientamento energetico scuola Gorfigliano.
“L’amministrazione comunale – si legge in una nota – esprime la sua soddisfazione per l’avvio di una serie di opere importanti per la riqualificazione e la valorizzazione del territorio, possibili in una misura così rilevante grazie ai finanziamenti ottenuti con la partecipazione vittoriosa a bandi regionali e nazionali”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.