Quantcast

Promozione, Pieve Fosciana sceglie Fracassi

Grande colpo per la panchina del Pieve Fosciana. Il direttore sportivo Bacci e il direttore generale Turriani hanno chiamato alla guida della prima squadra, dopo l’addio di Fiori, Stefano Fracassi.
Alle spalle di Fracassi molte stagioni di esperienza fra Eccellenza e Promozione e due stagioni alla Lucchese con la juniores nazionale e come vice di Pagliuca in serie D con tanto di promozione in C.

Fracassi ha esordito in seconda categoria all’Aquila Sant’Anna vincendo subito il campionato ed affrontando, la stagione successiva, la Prima Categoria. Da lì è passato al Vorno dove ha disputato tre stagioni in Prima Categoria. Al termine di questo triennio approda alla Mario Micheli, poi diventata Lammari, dove milita per ben 11 stagioni, interrotte dagli anni della Lucchese. Alla terza stagione alla Mario Micheli, diventata nel frattempo Lammari, vince il campionato di Prima Categoria ed arriva così in Promozione. Nel 2010 vince la Coppa Italia di Promozione portando così il Lammari in Eccellenza dove, la stagione successiva, raggiunge l’obbiettivo playoff. Dopo quella stagione approda alla Lucchese per poi tornare “a casa” a Lammari dove vive stagioni difficili, retrocedendo dall’Eccellenza alla Promozione, ma poi ottiene sempre facili salvezze.
L’esperienza e la determinazione, oltre ai buoni risultati ottenuti negli anni, hanno portato la scelta della società a convergere su un entusiasta Stefano Fracassi che ha dichiarato: “Sono contento di venire in un paese come Pieve Fosciana in una società storica. Sono convinto del progetto che la dirigenza mi ha prospettato, anche se sarà difficile ripetere una stagione come quella che il Pieve Fosciana ha appena concluso. È una sfida allettante. Spero di farmi apprezzare come uomo e come allenatore. Per un allenatore di Lucca è motivo di soddisfazione e di orgoglio essere voluto in una società della Garfagnana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.