Tambura, Sast soccorre 4 escursionisti

Quattro escursionisti in difficoltà sul monte Tambura. Per aiutarli è intervenuta la stazione di Lucca del Soccorso alpino e speleologico Toscano. I quattro, stranieri e totalmente privi di equipaggiamento, erano partiti giovedì sera da Campocatino per raggiungere il bivacco Aronte al passo della Focolaccia attraverso il passo della Tombaccia. Colti dal buio nei pressi della cresta, hanno passato la nottata all’addiaccio. Questa mattina hanno tentato di proseguire il cammino ma le condizioni del terreno si sono rivelate proibitive: pendenza e neve ghiacciata richiedevano infatti equipaggiamento da progressione invernale.

L’allarme è arrivato tramite la app GeoResq: la nebbia persistente non ha consentito l’impiego dell’elicottero e la squadra dei tecnici del Soccorso alpino li ha raggiunti dal passo della Focolaccia. Gli escursionisti sono stati messi in sicurezza e accompagnati al mezzo del Sast parcheggiato al Passo.
Una traversata non banale era stta affrontata con totale imperizia, con calzature inadeguate ed equipaggiamento non consono. I versanti esposti a nord, infatti, sono ancora coperti da neve che specialmente la mattina si presenta levigata e liscia a causa della fusione diurna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.