Gallicano, 300mila euro per potenziare depuratore

Proseguono i lavori all’impianto di depurazione gestito da Gaia Spa e di proprietà del comune di Gallicano (foto di archivio), che sarà potenziato e migliorato grazie ad investimento di quasi 300mila euro. Il tutto verrà pagato dalla Kedrion Spa, azienda farmaceutica di Barga che nel suo ciclo produttivo si avvale del depuratore per lo smaltimento dei reflui. Una serie di lavori che miglioreranno e ottimizzeranno, sulla base di uno studio commissionato dalla Kedrion, lo smaltimento dei rifiuti industriali.

 

Terminata la prima parte dei lavori, ieri (5 aprile) ha preso ufficialmente il via la seconda e ultima fase dei lavori all’impianto di depurazione di Debbiali. Un intervento che avrà una durata di circa tre settimane: “Nel corso della prima tranche di lavori – si legge nella nota di Gaia Spa -, è stata migliorata l’efficienza del sistema di areazione del reattore biologico dell’impianto, che pertanto risulta ora meglio in grado di assorbire le conseguenze di eventuali alterazioni puntuali, dovute ai lavori, del ciclo biologico di depurazione. I lavori dovrebbero concludersi in 3 settimane”.
“Quasi 300mila euro di investimento privato per potenziare e migliorare il depuratore di Gallicano – annuncia il sindaco di Gallicano David Saisi -. La seconda e ultima fase dei lavori è iniziata ieri (5 aprile)”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.