Quantcast

Colpe mediche, stanziati dall’Asl oltre 720mila euro

Oltre 721mila euro. Ammonta a tanto la cifra messa a bilancio dell’Asl Toscana Nord Ovest per la gestione di alcune transazioni relativi a indennizzi per incidenti o colpe mediche durante interventi o trattamenti di pazienti nelle strutture sanitarie. Si tratta di un importo destinato alle transazioni stragiudiziali, quelle che comportano sostanzialmente la definizione del contenzioso fra paziente o suoi rappresentanti e l’azienda sanitaria senza che si debba ricorrere al giudice.

La cifra è stata determinata dal comitato di gestione dei sinistri dell’ambito territoriale di Lucca che lo scorso 9 ottobre ha inviato il verbale relativo alla direzione dell’Asl per l’approvazione dell’importo da transare. E’ una prassi nella sanità, e le cause e le richieste di indennizzo sono piuttosto frequenti. Questo se si considerano le cifre complessivamente iscritte a bilancio dall’Asl. Per quello che riguarda lo scorso anno, infatti, l’importo individuato è di ben due milioni e 233mila per la risoluzione di contenziosi per presunta colpa medica. Anche questo ’volume’ di transazioni è passato al vaglio del comitato di gestione dei sinistri che, del resto, ogni volta che le controversie vengono definite con il pagamento, le trasmette alla procura regionale toscana della Corte dei Conti, ai sensi di legge, per la valutazione ai fini dell’azione di rivalsa. La transazione infatti non mette al riparo il medico che ha sbagliato da eventuali citazioni in giudizio per danno erariale da parte della magistratura contabile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.