Regina e sacerdotessa inca a Vagli, cresce l’attesa

È grande la curiosità che sta animando in queste ore la comunità garfagnina di Vagli di Sotto. Domani (22 novembre), infatti, il sindaco Mario Puglia farà gli onori di casa a una figura di grande carisma, misteriosa tanto quanto affascinante: la regina e sacerdotessa inca Qorich,aska Norbina Gallegos Altamirano. 

“Visiterà le strutture turistiche del nostro territorio – annuncia il primo cittadino dal suo profilo social – e l’oasi di Campocatino. Poi, se lo vorrà, proporremo alla regina l’acquisto di una casa alpina a Vagli”. Un gesto che mira a rinsaldare il legame tra due comunità accomunate da un’intima relazione con la montagna: la civiltà andina degli Inca e la Garfagnana, dominata dal profilo austero delle Alpi Apuane. La regina e sacerdotessa sarà poi ospite sabato (24 novembre) di un’iniziativa organizzata per le 17 ad Artemisia (Tassignano, Capannori) dall’associazione Amici del Perù, dal titolo Donne nella cultura e nella spiritualità andina.

Maurizio Binzeschi

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.