Castagna, festa a Careggine. Puppa: No raccolta libera

Domenica (21 ottobre) si svolgerà a Careggine la tredicesima edizione della Festa della castagna. Una giornata tutta dedicata al frutto più ambito dell’autunno, con degustazioni, prodotti tipici, bancarelle ma anche esperienze culturali e ricreative. Una tradizione, quella della castanicoltura, che è per Careggine un fiore all’occhiello.

Tanto che il sindaco, Mario Puppa, ha voluto ribadire sul suo profilo Facebook che è vietata la raccolta libera delle castagne perché sono frutti coltivati: “Le castagne – ha scritto – hanno sempre un proprietario che solitamente le raccoglie. Lo fa dopo aver faticato per tenere pulita la selva e curato le piante. Raccogliere senza il suo permesso è vietato, piaccia o non piaccia. È una semplice questione di rispetto, anche della legge. Chi le raccoglie e non è proprietario del terreno è passibile di denuncia per furto. In Garfagnana – evidenzia Puppa – la raccolta consente a molte famiglie di integrare il loro reddito. Grazie al loro lavoro i castagneti sono curati e il paesaggio è davvero straordinario. Meritano per questo un grande rispetto”. La Festa della castagna di domenica, quindi, sarà un modo anche per onorare il lavoro dei suoi coltivatori. Un trionfo di sapori autunnali per tutto il giorno. Il primo appuntamento è in programma per le 10,30, con un’escursione guidata da Ivo Poli tra metati e castagni monumentali, con ritrovo e partenza dalla piazza del municipio. Dalle 12, due menu a 15 euro per condividere il pranzo della domenica: il primo, polenta e ossi e castagnaccio; il secondo a base di minestrone di farro o maccheroni al ragù, salsiccia e fagioli, formaggio e crostata fichi e noci. Entrambi i menu comprensivi di acqua e vino a volontà. Anche i ristoranti di Careggine aderiscono alla festa, proponendo a prezzi vantaggiosi menu a base di castagna. Dalle 14 in poi, per tutto il centro storico di Careggine, degustazioni di mondine, necci, ballucci, castagnaccio e frittelle di neccio. Sarà in funzione la ‘neccitrice’, macchina automatica per la produzione del goloso prodotto della farina di castagna. Inoltre, per tutto il giorno, in via della Carraia ci sarà il mercatino dell’artigianato – detto anche Fiera d’autunno – e per le vie del centro la mostra itinerante L’albero del pane. In piazza Regina verrà invece allestita la mostra Le castagne della Garfagnana. Ma autunno è anche raccolta dei funghi: per questo per la giornata di domenica il gruppo micologico Ghirlanda ha organizzato un’esposizione dedicata a questo prodotto e alle specie che si trovano in Garfagnana. Infine, la tredicesima Festa della castagna sarà anche occasione per amminare le macine in pietra di Emilio Lammari. Per informazioni e prenotazioni, contattare l’associazione Monte Sumbra al numero 346.2719688 o via mail all’indirizzo montesumbra@gmail.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.