Quantcast

Mucci (Orecchiella) prima donna all’Abetone

Con la perfetta organizzazione dell’Asd Silvano Fedi Pistoia si è svolta l’ottava edizione della Abetone Dynamo Trail nella capitale della montagna pistoiese sulla distanza di 20 chilometri e che ha visto il successo del pistoiese Antonio Di Sandro che ha percorso la distanza nel tempo di 1ora17’35”. Secondo posto per il compagno di squadra Alain Filoni che giunge dopo 56”, terzo classificato Claudio Grazioli (3.30 Road e Trail Running Team) a 57”. Seguono poi nell’ordine Daniele Clementi e Riccardo Carducci entrambi del Circolo Ricreativo Solway.

Il primo veterano uomini e stato Claudio Casalini (Marciatori Mugello) che conclude la gara in 1h27’19. Secondo si classifica David Pellegrinotti (Le Lumache Mezzana Prato) e terzo posto per Alessandro Giovannetti (Silvano Fedi Pistoia). Nei veterani argento il primo posto è andato a Nadir Valli (Arci Goodwin) che conclude la gara in 1h44’43”, al secondo posto Ivaldo Caporali (Silvano Fedi Pistoia) e terzo giunge Claudio Masini (Le Torri Podismo Firenze). Nella categoria donne la prima è stata Meri Mucci (Orecchiella Garfagnana) con il tempo di 1ora35’13”, seconda classificata Daniela Montelli (3.30 Road e Trail Running Team), terza Ilaria Francalanci (I Malandrini Prato), quarta Giulia Petreni (Il Ponte Scandicci) e quinta Michela Migliori (Runners Barberino). Nelle donne veterane giunge per prima su traguardo la fiorentina Camelia Barboi (Up Isolotto) che conclude la gara nel tempo di 1h46’55”, al secondo posto Serena Sassolini (Ausonia Club Rinascita Sesto Fiorentino) e terza Maida Cerofolini (Montecatini Marathon). Nella classifica di società con 26 iscritti vince la Silvano Fedi Pistoia, al secondo posto la 3.30 Run e Trail Running Team (11) e Montecatini Marathon (10).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.