Fabbriche in festa per un matrimonio internazionale foto

“Siamo estremamente lieti che il comune di Fabbriche di Vergemoli continui ad essere scelto per i matrimoni internazionali”. Queste le parole ricche di soddisfazione del sindaco di Fabbriche di Vergemoli Michele Giannini. Il piccolo ma cosmopolita comune di Fabbriche di Vergemoli, infatti, torna alla ribalta per un matrimonio internazionale.

 

Alexander Azariah, nigeriano del Nkewerre ma residente a Fabbriche di Vergemoli è convolato a nozze con Chirkova Anna, nata a Voznesensk in Ucraina e residente a Yuzhonouralsk in Russia. Gli sposi sono Testimoni di Geova. Uniti dal sindaco Giannini, i testimoni sono stati, rispettivamente, Benedict Acheanpong Owusu e Happness Biobelemaye. Grande la soddisfazione e l’emozione dell’intera comunità. “Dopo il matrimonio – afferma soddisfatto il sindaco Michele Giannini – nella splendida cornice dei Romiti dello scorso giugno, che ha visto unirsi un canadese britannico nato ad Hong Kong ed una cittadina tedesca, troviamo il matrimonio tra una cittadina russa e un cittadino nigeriano. Simbolo che il mondo cambia e che il territorio di Fabbriche di Vergemoli risulta sempre più attrattivo. Un fatto ineludibile, la popolazione gira, si muove, e le cosiddette coppie che nascevano da una valle all’altra sono sempre più rare. Rimane il piacere – conclude il sindaco Giannini – di essere il testimone di questa cultura che non si confonde ma si conosce”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.