Quantcast

Visite serali al museo di S. Pellegrino

Torna anche quest’anno la notte dei musei per i musei di Palazzo Ducale a Lucca. Domani (19 maggio), infatti, il museo Paolo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana, il Museo del risorgimento (MuR) e il Museo etnografico provinciale Don Luigi Pellegrini a San Pellegrino in Alpe nel comune di Castiglione Garfagnana, aderiscono all’iniziativa regionale per la valorizzazione di questi spazi culturali ricchi di preziosi documenti, ricordi e cimeli.

In occasione della Notte dei musei (iniziativa che si tiene in tutta Europa) nell’ambito del progetto Amico Museo 2018 il Museo Cresci e il MuR, con sede a Palazzo Ducale, rimarranno aperti in via straordinaria dalle 20,30 alle 23. Alle 21 è in programma al MuR il Gioco del Risorgimento, un vero e proprio gioco da tavolo, per grandi e piccoli, con dadi e pedine già sperimentato con successi nelle precedenti edizioni. Alle 21,30 si andrà alla scoperta delle danze ottocentesche con l’associazione culturale società di danza – Circolo di Lucca.
Lo spazio espositivo del MuR è una miniera di cimeli unici, oggetti e testimonianze: un importante luogo di memoria storica e di consapevolezza sociale. Qualche esempio? La bandiera dei Carbonari risalente alle Cinque giornate di Milano, del 1821, le lettere autografe di Mazzini e Garibaldi, alcune camicie garibaldine, uniformi militari e le bandiere della Guardia Nazionale. E ancora: fotografie, armi, divise e attrezzature da campo, oggetti di uso quotidiano e preziosi documenti che costituiscono un archivio storico di notevole interesse sulla storia italiana tra il 1821 e la prima guerra mondiale.
Info e prenotazioni: museodelrisorgimento@provincia.lucca.it ; tel. 0583-417894
Per quanto riguarda il museo Cresci per la storia dell’emigrazione italiana, lo spazio espositivo accoglie un corpus documentario inestimabile tra documenti e fotografie del fenomeno migratorio offrendo al visitatore la possibilità di ripercorre l’esperienza migratoria attraverso le sue varie tappe e le sue vicissitudini. Si tratta di un percorso capace di incuriosire il visitatore sia italiano che straniero attraverso filmati storici, documenti, oggetti, manifesti, locandine, lettere, passaporti e biglietti di viaggio dei grandi transatlantici che, nel secolo scorso, trasportavano gli italiani in cerca di fortuna al di là dell’Oceano.
Info: info@fondazionepaolocresci.it ; tel. 0583-417483.
Il Museo etnografico provinciale Don Luigi Pellegrini a San Pellegrino in Alpe (comune di Castiglione Garfagnana) sarà aperto gratuitamente dalle 19 alle 23. Contatti: http://www.centrotradizionipopolari.it/, tel/fax 0583 649072, museosanpellegrino@provincia.lucca.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.