Dalla Valle del Serchio alle opere in Ruanda: la missione di Lido e Anna foto

A Bagni di Lucca è stato un Giovedì Grasso all’insegna della beneficenza. Al circolo dei Forestieri, il Lions Club Garfagnana ha organizzato una cena per la raccolta fondi a favore del progetto Amata Africa. Un serata in onore dei soci Lido e Anna, che hanno prestato la loro professionalità per la popolazione del Ruanda, con la costruzione di un moderno centro ospedaliero.

 

“Nel lontano 1998 il nostro socio, il dottor Lido Stefani (medico di famiglia) – le parole del Lions Club Garfagnana -, nonostante fosse stato collocato a riposo per raggiunti limiti di età, pensò che non fosse proprio il caso di “appendere il camice al chiodo” e decise così di continuare ad aiutare il prossimo recandosi con sua moglie Anna a prestare la loro opera in un minuscolo e poverissimo ospedale del Ruanda. Lido e Anna hanno trascorso una parte non indifferente della loro vita recandosi ogni anno in quella regione. Grazie al loro aiuto economico e alla loro professionalità, pur nella limitatezza dei mezzi a loro disposizione, hanno letteralmente costruito un moderno centro ospedaliero che consente di offrire alla popolazione locale servizi fino a poco tempo prima inimmaginabili. La loro opera – proseguono – non è stata limitata al solo aspetto sanitario: hanno anche infatti dato di vita a corsi di alfabetizzazione per bambini e adulti stante l’analfabetismo dilagante della zona. Giovedì (8 febbraio) 2018, al circolo dei Forestieri di Bagni di Lucca (Lucca), il Club ha organizzato una cena di beneficenza in loro onore, anche in considerazione dell’importanza della ventennale ricorrenza dell’inizio della loro attività. Le offerte raccolte nel corso della serata sono state consegnate a questa splendida coppia in procinto di partire per la loro ventesima missione”.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.