Quantcast

Coi fondi europei i lavori al fosso della Franceschina

Il Fosso della Franceschina, a Molazzana, diventa più sicuro, grazie agli interventi che il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord può realizzare con le risorse intercettate dall’Unione europea, sulla linea di stanziamento del piano di sviluppo rurale.
L’ente consortile sta infatti portando avanti lavori, suddivisi in due lotti, per un investimento totale che sfiora i 500mila euro: finanziamenti, appunto, richiesti ed ottenuti dall’Europa. Il cantiere in corso ha già completato la sistemazione del versante ricadente in alveo, per il ripristino del movimento franoso presente, e che è stato prodotto da pregressi eventi alluvionali; le opere proseguono adesso, col ripristino dell’attraversamento carrabile presente e con la rimozione del materiale che si è accumulato in alveo.

“Grazie a questi cantieri – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – possiamo sistemare il versante e ripristinare il corretto deflusso delle acque. I finanziamenti intercettati sono risorse in più, rispetto a quelle che ogni anno il nostro Ente investe sul territorio per la manutenzione ordinaria: in questo modo, siamo in grado di realizzare interventi dalle caratteristiche straordinarie e strutturali, su problematiche specifiche, a più riprese segnalate anche dai cittadini. Inoltre, queste opere rappresentano un motore di sviluppo economico significativo per il territorio, capace di creare occupazione e opportunità di lavoro per operai, professionisti e aziende”.
Insieme al presidente del Consorzio di Bonifica esprime piena soddisfazione il sindaco di Molazzana, Rino Simonetti per i lavori di messa in sicurezza del versante del Fosso della Franceschina e regimazione delle acque. “Tengo a sottolineare – evidenzia il primo cittadino – come questi tipi di intervento siano indispensabili per un territorio estremamente fragile come il nostro, quindi ritengo che investimenti economici importanti come questo, portato avanti dall’Ente Consortile, siano un esempio di buona pratica di gestione delle risorse finanziarie”.
Sempre per il comune di Molazzana, il Consorzio ha intercettato sulla linea di finanziamento del Psr altri 195mila euro, che permetteranno di realizzare un intervento sul Fosso di Cascio, in località Casa Rebechi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.