Quantcast

Terremoto, l’esercitazione in Garfagnana – Foto e video foto

Terremoto in Garfagnana. Ma è solo un’esercitazione. E’ scattata questa mattina (22 settembre) alle 10 in punto la prova del complesso meccanismo di protezione civile in caso di sisma nel territorio a nord della provincia di Lucca. Un terremoto, quello simulato, di magnitudo 4,2 con epicentro a Castelnuovo e profondità di 15 chilometri che, all’ora stabilita, ha fatto scattare le esercitazioni. In testa alle operazioni, in rappresentanza dell’Unione dei Comuni della Garfagnana, il sindaco di Pieve Fosciana, Francesco Angelini.

IMG_1802.JPG

L’esercitazione ha visto coinvolte le misericordie di Castelnuovo di Garfagnana, Gallicano, Piazza al Serchio, Camporgiano, Minucciano; la protezione civile di Molazzana, Cav Pieve Fosciana, Gruppo Fortezza San Romano, Croce Verde Lucca sezione Castelnuovo, Autieri sezione Garfagnana, il Coordinamento cb Garfagnana fir-ser, e i gruppi protezione civile comunale di Castelnuovo, Vagli, Villa Collemandina e Fabbriche di Vergemoli. Un totale di oltre 100 volontari sul territorio.
A causa della simulazione di caduta massi sono anche state chiuse alcune strade a Minucciano, fra Sermazzana e Albiano, Gorfigliano, Fabbriche di Vergemoli e San Romano.
Protagoniste sono state anche le scuole: all’istituto comprensivo Castelnuovo Garfagnana, così come all’Isi, l’evacuazione è partita intorno alle 10,10, ed ha visto la simulazione di un ragazzo infortunato con l’arrivo di un’ambulanza. Alle 10,50 la protezione civile ha fatto rientrare gli studenti: la scuola è sicura. È andato tutto nei migliori dei modi, per i ragazzi è stata l’esercitazione più impegnativa. All’esercitazione hanno partecipato anche gli istituti comprensivi di Camporgiano, Castelnuovo, Gallicano, Castiglione e Piazza al Serchio. Qui le operazioni sono iniziate alle 9,45.
Durante l’esercitazione alle 12,44 è stata avvertita una vera piccolissima scossa di terremoto a 9 chilometri di profondità a Fosciandora.
Grande soddisfazione per l’esito della simulazione da parte del sindaco di Pieve Fosciana, Francesco Angelini: “La prova è riuscita e i risultati sono stati molto positivi – commenta Angelini – Ci eravamo dati degli obiettivi mininali e questi sono stati ampiamente raggiunti. Oggi sul territorio sono arrivati tanti volontari e si è mossa tutta la macchina organizzativa: questo è servito soprattutto per far conoscere più approfonditamente il territorio, elemento indispensabile per gestire al meglio l’emergenza. Le scuole hanno risposto molto bene e I ragazzi hanno capito l’importanza e il valore della prevenzione. È bello vedere una risposta del genere quando c’e’ in vista un’allerta o un’emergenza”.
Il centro dell’intera esercitazione è stata la sala operativa collegata alla Provincia (con la Provincia collegata a sua volta alla Regione), dove campeggiava una cartografia che permetterà una maggiore prevenzione. La cartografia sarà molto importante: renderà tutte le operazioni più trasparenti, con la cittadinanza che potrà monitorare il tutto in tempo reale. Anche sull’allerta meteo ci saranno miglioramenti dal punto di vista della prevenzione: domani (23 settembre) ci sarà la simulazione in questo senso.
Ecco il programma della giornata di domani: dalle 8 inizierà la simulazione di un forte temporale, verrà aperto il centro situazione locale (in cui verrà monitorata la situazione). Le operazioni seguiranno il piano della protezione civile sul rischio idraulico: i volontari verranno mandati sui posti a rischio, già segnalati in precedenza e dove erano già state fatte rilevazioni. Successivamente i volontari manderanno nuove rilevazioni che saranno monitorate. Ci saranno interventi sul posto da parte del Ser. Tutte le zone della Garfagnana presentano situazioni di allerta: la Garfagnana, infatti, non è esente da rischio idraulico. Le operazioni si concluderanno a metà mattinata. 

Mirco Baldacci

Mirco Baldacci

 

 

 

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.