Alberi tagliati, disappunto da ‘Carpinelli nel Cuore’

Proseguono le polemiche dei cittadini riguardanti i centinaia di pini e abeti tagliati al passo dei Carpinelli anche dopo le rassicurazioni dell’Unione dei comuni della Garfagnana.

Fabio Carassale, a nome del gruppo Facebook Carpinelli nel Cuore, parla allarmato: “La nota dell’Unione dei Comuni rappresenta la strenua difesa dell’indifendibile – commenta con ironia Fabio Carassale -, mancava solo venisse citata la concomitanza con l’eclisse solare. Siamo seri i tre punti fondamentali citati: difesa del dissesto idrogeologico, tutela del patrimonio boschivo e tutela del paesaggio sono stati completamente disattesi. Il monte Argegna sta venendo depredato delle sue foreste migliori che non sono esclusivamente di pino nero (come citato) ma anche di larici, douglas, abeti bianchi, pini silvestri, ecc. In pericolo c’è l’intera Garfagnana – prosegue Carassale – perché quando avranno finito di depredare l’Argegna attaccheranno le foreste di San Romano, dell’Orecchiella, di Camporgiano e così via. Ed oltre il danno la beffa, per fare questo disastro vengono spesi anche finanziamenti pubblici europei. Vergogna! Nel 2015 a seguito dei primi tagli massivi ho esposto le mie personali ragioni in una dettagliata relazione inviata dapprima a tutti gli enti competenti e successivamente quale esposto alla procura della repubblica per potenziale disastro ambientale. Sono un amante della Garfagnana e da diversi anni ho fondato il gruppo Facebook Carpinelli nel Cuore. In questi giorni ho rilanciato il grido d’allarme – conclude – che dovrebbe interessare l’intera Garfagnana”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.