Menu
RSS

Europee, Lega primo partito in Valle

s pietro a vico

La Valle del Serchio da rossa a verde. Per il Carroccio è stato un vero e proprio exploit alle europee in Garfagnana e Mediavalle, dove fin dai primi dati il risultato del partito di Matteo Salvini appare netto. Particolarmente sorprendente il risultato della Lega a Barga. Il partito di Salvini sfiora addirittura il 40%, attestandosi al 39,06% con il Pd invece in affanno a poco più del 26%. Uno dei pochi Comuni, va detto, dove Salvini non sfonda la quota del 40%. Cosa che invece avviene in altri importanti Comuni dove tra l'altro si votava anche per le amministrative. Come a Borgo a Mozzano e Pescaglia. Un vero e proprio boom a Villa Collemandina, dove il partito di Salvini raggiunge il 52% ed è il dato più alto di tutta la Toscana. Carroccio bene anche a Minucciano, dove è il primo partito con il 46%. Un trend che tiene dietro all'andamento dello spoglio a livello nazionale, con il Pd comunque in crescita e che si rivela secondo partito, avanti al M5S che invece perde terreno anche in Lucchesia. Sono invece Castelnuovo Garfagnana e Molazzana i due centri della Garfagnana dove il partito di Salvini si attesta come primo partito ma non sfonda la soglia del 40 per cento, raccogliendo uno dei dati (relativamente) più bassi dell'intera provincia.
Lo scenario che emerge dai primi risultati dello spoglio dopo la chiusura delle urne viene largamente confermato nel corso della notte. Per i risultati delle amministrative - in provincia di Lucca si rinnovano 20 Comuni, tra cui due con più 15mila abitanti, ovvero Capannori e Massarosa - ci sarà invece da attendere domani (27 maggio). Lo spoglio delle per il rinnovo dei consigli comunali, infatti, inizierà alle 14.
Dopo il dato definitivo dell'affluenza, nei seggi della provincia è iniziato il conteggio dei voti di lista e delle preferenze per rinnovare il Parlamento Ue, dopo una giornata passata senza gravi intoppi ai seggi dove, in qualche caso, anche in serata si sono formate code.
I dati dello spoglio in Lucchesia. In provincia di Lucca, il quadro delle proiezioni nazionali viene confermato quando giungono i primi dati delle sezioni scrutinate: a Lucca la Lega arriva al 35%, il Pd invece è fermo al 25%, il M5S poco sopra al 13%. Parlano chiaro anche i primi dati dello spoglio anche da Capannori, Comune dove si votava anche per le amministrative. Dalle prime 4 sezioni scrutinate - oltre mille votanti su oltre 20mila - emergeva già la Lega come primo partito al 36%, il Pd si collocava invece poco sotto il 24%, mentre il M5S poco sopra il 15%. Una tendenza che è andata confermandosi via via che è proseguito lo spoglio delle schede. A livello provinciale una situazione fotocopia, pur con alcuni distinguo. Alle prime 51 sezioni scrutinate la Lega addirittura superava il 39%, il Pd al 25% e il M5S poco sopra il 12%.
Le proiezioni nazionali. La prima proiezione su un campione del 13% ha corretto in maniera importante i dati degli exit poll, ampliando il vantaggio del partito di Matteo Salvini su Pd e M5S. La Lega, infatti, è risultata anche in questa rilevazione primo partito, ma sale ulteriormente, rispetto ai primi sondaggi all'uscita dalle urne, al 32%. Il Partito Democratico era stato indicato al 21,7%. Dietro, secondo la prima proiezione, il M5S con il 19,6. Forza Italia si ferma all’8,6%. Al 6,2% Fratelli d'Italia, mentre +Europa viene collocata al 3,4, seguita da Europa Verde al 2,8%, La Sinistra all’1,7%. La seconda proiezione nazionale delinea un vero e proprio exploit per la Lega, collocata al 33%. Il Pd, invece, è al 21,7% mentre per il M5S si aggrava il tracollo: i Cinque Stelle venivano dati al 19%. Forza Italia, invece, all'8,5% e Fratelli d'Italia al 6,3 e +Europa al 3,4, sotto la soglia di sbarramento.
 Rapporti di forza che si definiscono ancora di più con la terza proiezione Swg. La Lega continua nel suo exploit con il 34,1%, il Pd anche cresce fino al 22% e un M5S in caduta libera rispetto alle politiche: i Cinque Stelle vengono dati appena al 18%. Forza Italia stazionaria - in questa proiezione - all'8,5%, Fratelli d'Italia al 6,4%, +Europa al 3,2, Europa Verde al 2,4 e La Sinistra a 1,7.
Exit poll. I primi exit poll - del Consorzio Opinio Italia per Rai - avevano fin da subito delineato il trend poi confermato da proiezioni e primi risultati dello spoglio. E non senza sorprese. La Lega di Salvini è stato fin da subito indicato come il primo partito tra il 27 e il 31%. In recupero il Pd che, fin dagli exit poll, si muoveva verso il sorpasso di M5S, collocandosi tra il 21 e il 25%. I pentastellati infatti erano dati oscillanti tra il 18,5 e il 22,5%. Forza Italia si fermava assai più in basso, tra l'8 e l'12%. +Europa fin dall'inizio è sembrato destinato a restare sotto la soglia di sbarramento e secondo i primissimi exit poll si sarebbe dovuto fermare tra il 2,5 e il 4,5%. Fratelli d'Italia, stando al sondaggio all'uscita dei seggi, era dato invece oscillante tra il 5 e il 7%. Tutti gli altri, da Europa Verde, La Sinistra, Partito Comunista e Casapound ben al di sotto la soglia di sbarramento per ottenere seggi nel parlamento di Bruxelles. Anche il primo exit poll Sky dava n vantaggio il partito di Salvini e il Pd come secondo partito, indicando per il primo una forchetta tra il 27 e il 30% e per il secondo tra il 21,5 e il 24,5%. M5S invece, secondo questo exit poll, oscillerebbe tra il 20 e il 23%.
Cambia di poco lo scenario con il secondo exit poll: il Carroccio confermato primo partito, secondo questo sondaggio, mantenendosi tra il 27,5 e il 30,5%. Segue il Partito Democratico tra il 21 e il 24. Dati invece in leggero calo M5S, che oscillerebbe tra il 19,5 e il 22,5% e Forza Italia, tra l'8,5 e il 10,5%. Fratelli d'Italia, stando a questo secondo exit poll, va dal 4,5 al 6,5%. +Europa viene indicato tra il 2,5 e il 3,5, Europa Verde tra il 2 e il 3% e La Sinistra tra l'1,5 e il 2,5%.
(notizia in aggiornamento)

Leggi tutto...

Elezioni, affluenza in crescita alle 19 in Valle

eleseggi

Affluenza, per le elezioni europee e amministrative, si conferma il trend positivo con un aumento dei votanti che si sono recati alle urne alle 19, in modo ancora più sensibile rispetto al dato della mattina (Leggi).
Per le europee il dato di Lucca parla di più di 6 punti percentuali rispetto a cinque anni fa. Boom di votanti a Castiglione di Garfagnana dove si è superato il 70 per ento dei votanti. Generalmente buoni i risultati di affluenza in tutta la Valle. In controtendenza i soli dati di Careggine, Fabbrichee ,Pescaglia e Villa Collemandina, tutte realtà in cui si vota anche per le amministrative. Per San Romano, alle amministrative, già centrato il quorum condizione necessaria per rendere valida la consultazione con l'unica candidata sindaco Raffaella Mariani. Per l'onorevole cosa già quasi fatta l'elezione: la sua lista dovrà comunque aver riportato almeno il 50% dei voti validi.
Per le amministrative generalmente superata l’affluenza del 50 per cento. Il dato più basso è quello di Careggine con poco più del 35 per cento dei votanti. Sotto la metà degli elettori Fabbriche di Vergemoli, Molazzana, Stazzema e Villa Collemandina.

Leggi tutto...

Urne, lieve aumento per affluenza delle 12

eleseggiArriva poco dopo le 12 il primo dato ufficiale della tornata elettorale di oggi (26 maggio) per le elezioni europee e amministrative. Riguarda l'affluenza ai seggi allestiti in tutto il territorio provinciale. I primi dati parlano di un'affluenza in lieve crescita, di circa mezzo punto percentuale rispetto al voto di cinque anni fa. Per le europee i dati più alti sono quelli di Vagli di Sotto e Castiglione Garfagnana, sopra il 26 per cento. Sempre Castiglione e Montecarlo i dati più alti per le elezioni amministrative.
Nel Comune di Lucca per le europee l'aumento di votanti sfiora il punto percentuale, così come a Viareggio. Nei due Comuni oltre i 15mila abitanti in cui si va al voto l'aumento della partecipazione c'è ma rimane più contenuto.
In controtendenza rispetto ai numeri del voto in provincia e in regione l'afflusso di votanti a Porcari (-12 per cento). Giù anche Camporgiano, Careggine, Castelnuovo, Fosciandora, Gallicano, Molazzana, Pescaglia, Pieve Fosciana, San Romano Garfagnana, Villa Basilica e Villa Collemandina.
In complesso il dato delle 12 per l'affluenza per il voto per l'elezione di sindaci e consiglio comunale si attesta al 18,86%. Per le europee, invece, in provincia di Lucca gli aventi diritto che si sono recati alle urne sono il 16,77%.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo