Menu
RSS

Coldiretti: 'Cinghiali, per 81% vanno fermati'

Foto blitz cinghiali ColdirettiDalla Garfagnana a Montecitorio per uno storico blitz per dare voce ad una protesta: “l’81% pensa che l’emergenza cinghiali vada affrontata con il ricorso agli abbattimenti, soprattutto incaricando personale specializzato per ridurne il numero”. E’ questo quanto emerge dal primo dossier Coldiretti/Ixe' sull’emergenza animali selvatici in Italia, presentato proprio in occasione del blitz. Un allarme condiviso dall’autorità per la sicurezza alimentare Europea (Efsa), che ha appena lanciato un appello urgente agli stati dell’Unione Europea chiedendo misure straordinarie per evitare l'accesso dei cinghiali al cibo e realizzare una riduzione del numero di capi per limitare il rischio di diffusione di malattie come la peste suina africana. "L’emergenza cinghiale è una delle grandi emergenze anche per la Garfagnana e Mediavalle del Serchio- spiega Coldiretti -. Le devastazioni da parte dei cinghiali, ormai fuori controllo nei numeri, causano ogni giorno danni a coltivazioni e biodiversità mettendo a rischio la sopravvivenza delle imprese soprattutto nelle zone marginali".

Leggi tutto...

Quattro agrichef della Valle nell'albo di Campagna Amica

Foto Francesca Buonagurelli Chef ColdirettiSono quasi mille i cuochi contadini che in tutte le regioni italiane hanno frequentato corsi e ricevuto l’attestato con l’inserimento nell’albo nazionale degli agrichef di Campagna Amica, di questi oltre cinquanta sono i toscani. Quattro sono imprenditori agrituristici di Lucca che hanno abbinato sapientemente le produzioni locali alla ristorazione tipica, alle ricette della tradizione e all’innovazione culinaria.

Leggi tutto...

Pirogassificatore Kme, bocciatura da agricoltori

  • Pubblicato in Barga

KMEAnche dalla Coldiretti arriva il no al progetto di pirogassificatore alla Kme.
Gli agricoltori bocciano il progetto ed è una bocciatura senza sconti motivata da una serie di osservazioni presentate alla Regione Toscana da Coldiretti preoccupata per gli effetti su agricoltura, salute ed ambiente. Secondo la principale organizzazione agricola la quantità di diossine che si prevede in termini di deposizione al suolo è oltre sei volte maggiore delle linee guida per la tutela della salute indicate dall’autorità europea per la sicurezza alimentare. Ma non è l’unica osservazione presentata dal presidente di Coldiretti Lucca, Andrea Elmi preoccupato per la salvaguardia dell’ambiente e di centinaia di posti di lavoro. Nel raggio di tre chilometri da dove dovrebbe sorgere l'impianto, secondo il piano di Kme, operano 109 aziende che diventano poco meno di 500 se si considera tutta la vallata della Garfagnana e Media Valle.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo