Menu
RSS

Calcio dilettanti, premiate le squadre della Valle

IMG 3677C’erano oltre il 70 per cento delle società della provincia di Lucca questa sera (18 ottobre) alla riunione del comitato regionale toscano della Crt indetta nella Sala Onesti del Coni di Lucca.
A fare gli onori di casa il presidente della delegazione provinciale Eugenio Dinelli, che ha introdotto l’intervento del consigliere regionale Giorgio Merlini e del presidente regionale della Figc-Lnd, Paolo Mangini.

Inevitabile, in apertura, il ricordo del giovane arbitro Francesco Tontini, stroncato a 18 anni da un incidente stradale a Fornaci. Poi spazio alle novità e ai problemi del pallone provinciale.
Mangini ha ricordato l’impegno del comitato regionale, anche nei confronti della nuova governance del calcio dilettantistico a chiedere una maggiore attenzione nei confronti del calcio giovanile e dilettantistico, in particolare per quanto riguarda gli impianti, e una revisione del codice di giustizia sportiva.
“Rispetto alle richieste – ha detto Mangini – alcune cose sono state fatte. Intanto la modifica del premio di preparazione, che fin qui veniva riconosciuto solo alle due ultime società di provenienza dell’atleta e che ora è stato esteso alle ultime tre società nell’arco dei cinque anni. Questo significa più energie e più contributi al maggior numero di società. L’altro intervento riguarda il contributo di solidarietà del 3 per cento, che viene dato a tutte le società che hanno auto l’atleta dai 12 ai 21 anni. Un cambiamento c’è stato anche nelle modifiche del codice di giustizia sportiva, per quanto riguarda l’attenuazione della responsabilità oggettiva, ad esempio nel caso di petardi e fumogeni. In ultimo ricordo come dall’1 luglio del 2020 per comunicare con il comitato e la giustizia sportiva per tutte le società sarà obbligatoria la Pec, cosa che contribuirà alla diminuzione dei costi e alla dematerializzazione”. Mangini ha poi ricordato l’accordo fra Lnd e credito sportivo: 4,5 milioni di euro a livello nazionale per garanzie sui mutui dati dalla Lega e da una finanziaria senza necessità di una fidejussione.
“Il nostro – ha commentato Mangini, snocciolando i numeri – è un movimento in salute. In tutto si mettono in campo 4535 squadre, dai Piccoli Amici all’Eccellenza. Abbiamo più di 80mila tesserati, oltre 120mila compresi i dirigenti. Siamo l’unico comitato regionale in tutta Italia che ha visto l’aumento delle squadre di Terza Categoria di dieci unità. Complessivamente sono 30 le nuove società in categoria, questo anche grazie agli incentivi da noi garantiti per la prima iscrizione e rinnovati anche per il secondo e terzo, precisamente 800 euro, 450 e 250. Abbiamo intenzione di aumentare questi incentivi portandoli, per secondo e terzo anno rispettivamente a 600 e 400 euro. L’altra cosa che ci soddisfa è che sono aumentati gli spettatori (erano 850 per la finale playoff di Terza Categoria fra Gallicano e Atletico Castiglione nell’ultima stagione, ndr) anche perché le nostre società spesso racchiudono l’identità di un posto. Una realtà in crescita che vogliamo sostenere sempre di più”.
Mangini ha poi ricordato il recente incontro con l’assessore regionale allo sport, Stefania Saccardi, cui ha sottolineato le esigenze delle realtà giovanili e dilettantistiche: “Il nostro movimento – ha detto Mangini – ha bisogno di tre cose: supporto informativo, che cerchiamo di dare di continuo con il nostro sito internet; supporto formativo per la formazione di dirigenti e segretari, che devono essere accompagnati anche nelle tante novità che abbiamo introdotto; supporto economico: oltre a quello per le squadre di Terza Categoria sono tanti i contributi indiretti come le tante convenzioni che riguardano le attività come il microcredito, il finanziamento per la manutenzione degli impianti, per il materiale sportivo, per i campi in erba sintetica o per l’efficientamento energetico”.
Un ultimo cenno alla riforma dei campionati. “Abbiamo cambiato – ha detto Mangini – il criterio di ripescaggio ai campionati regionali privilegiando le seconde classificate nei campionati provinciali al posto delle retrocesse. Quest’anno interverremo sugli allievi provinciali di cui ci sono dieci gironi in tutta la Toscana. Da una parte a fine anno ripristiniamo la Coppa Toscana per le vincenti dei dieci gironi provinciali con due triangolari e due accoppiamenti per sfide dai quarti di finale alla finalissima. Ma anche le squadre dal secondo al quarto posto avranno la loro possibilità: 30 squadre, cui si aggiungono due delle migliori quinte, daranno vita a scontri diretti dai 16esimi alla finalissima.
Finale di riunione per ricordare la ‘promozione’ di Roberto Chiti a selezionatore nazionale dopo i successi con i giovanissimi della Toscana nei vari tornei nazionali.
Spazio, prima della rapida premiazione delle vincenti dei campionati e delle Coppe Disciplina, alle questioni sollevate dalla società. Le questioni più gettonate quelle relative al tesseramento di giocatori extracomunitari (a parlare è Pinto del San Donato) e alla difficoltà per gli impianti sportivi (Bartoli, Atletico Lucca).
Queste tutte le società premiate.
Targhe per la Coppa Disciplina per Vorno (Eccellenza), Tau Calcio (Allievi B regionali), Sporting Viareggio 86 e Sporting Forte dei Marmi (Terza Categoria Lucca e Massa), Castelnuovo Garfagnana (juniores provinciali), Valle del Serchio (allievi e giovanissimi provinciali), Lucchese Libertas (allievi provinciali Pistoia), Forte dei Marmi 2015 (allievi B e giovanissimi B), P ieve San Paolo (giovanissimi B Massa Carrara).
Queste invece le coppe per le vincitrici di campionato: River Pieve (Prima Categoria), Sporting Pietrasanta e Academy Porcari (Seconda Categoria), Lammari (juniores regionali), Forte dei Marmi 2015 (allievi regionali), Tau Calcio (allievi B regionali, giovanissimi regionali di merito, giovanissimi B), Oltreserchio (calcio a 5 regionali femminile), Sporting Viareggio 86, Borgo a Mozzano, Sporting Forte dei Marmi (Terza Categoria), Castelnuovo Garfagnana (juniores provinciali), Stiava (juniores provinciali Massa), Camaiore (allievi provinciali), Valle del Serchio (allievi B Massa Carrara), Capezzano Pianore (giovanissimi B Massa Carrara).

Ultima modifica ilSabato, 19 Ottobre 2019 10:50

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo