Menu
RSS

Scuole, strade e infrastrutture: ok al documento unico di programmazione della Provincia. Ecco i lavori previsti nei prossimi tre anni

Palazzo Ducale front. 2016Approvato in Provincia il bilancio preventivo del 2019, assieme a bilancio pluriennale, Dup e piano triennale dei lavori pubblici. Fra questi di rilievo in prospettiva è il documento unico di programmazione dell’ente di Palazzo Ducale pianifica il lavoro nel medio periodo e indica le principali strategie e gli indirizzi che orientano la gestione dell’ente.
Nel corso del consiglio provinciale di oggi (22 maggio) l’assemblea di Palazzo Ducale ha dato il via libera ai documenti. L'ok dell'assise consiliare è arrivato dopo il parere positivo dell'assemblea dei sindaci, così come prevede la legge vigente, e il parere positivo all’esercizio finanziario da parte del collegio dei revisori dei conti. Il bilancio 2019 e il pluriennale hanno avuto il voto favorevole dell’intera maggioranza di centrosinistra, mentre l’unico voto contrario è stato espresso da Pietro Frati (Alternativa civica di centrodestra), unico consigliere di opposizione presente in sala al momento del voto conclusivo.

Per quanto riguarda l'aspetto più strettamente contabile – com’è stato spiegato dal segretario generale della Provincia Giuseppe Ascione nel corso della sua relazione introduttiva - il bilancio è stato elaborato tenendo conto delle entrate proprie derivanti dall'imposta sulle assicurazioni responsabilità civile Rc auto (17,820 milioni per quest’anno), ulteriori 17,8 milioni per il 2020 e 2021 anche se il gettito di questo tributo è soggetto agli andamenti della crisi economica e del mercato automobilistico; stessa ragione che riguarda anche l'Ipt, imposta provinciale di trascrizione (circa 12 milioni l’anno stimati). Mentre per l'addizionale sulla Tari è previsto un introito nel 2019 di 4,2 milioni e di 5,2 milioni per il 2020 e per il 2021; per la Tosap la previsione è di 140mila euro per l’anno in corso e per il 2021 e di 100mila per il 2021.
Altre entrate sono ascrivibili ai trasferimenti erariali (120mila euro l’anno nel triennio) ai trasferimenti relativi alle funzioni delegate e correnti dalla Regione Toscana (2,5 milioni quest’anno, 2,2 per il 2020 e 1,8 milioni nel 2021), mentre l’importo che la Provincia dovrà corrispondere allo Stato in base alla legge vigente ammonta a ben 68 milioni di euro nel triennio.
Gli introiti, invece, derivanti dalle sanzioni amministrative al codice della strada sono quantificati in 641mila euro per il 2019, e di 1,4 milioni per il prossimi due anni anche in virtù della prossima installazione di 3 autovelox su altrettante strade provinciali. Le vendite di immobili in base al piano delle alienazioni finanzieranno spese in conto capitale dell’ente per 2,5 milioni di euro nell’anno in corso, per 4,8 milioni nel 2020 e d infine per 11 milioni nel 2021.
Da segnalare, inoltre, che nel bilancio di previsione pluriennale è previsto il ricorso alla contrazione di prestiti per 8,2 milioni di euro (di cui 6 milioni con l’Istituto credito sportivo ad interessi zero); per 0 euro nel prossimo anno e per 1,5 milioni di euro nel 2021.

Il piano triennale dei lavori pubblici
Scuole, strade, infrastrutture viarie ma anche edifici del patrimonio pubblico provinciale. È in questi settori che si concentreranno in particolare gli investimenti della Provincia di Lucca nel prossimo triennio grazie all’approvazione del Dup che, tra gli allegati, ha il Piano triennale delle opere pubbliche di competenza provinciale fino al 2021 già precedentemente approvate con un apposito decreto firmato dal presidente Luca Menesini.
Una lunga serie di interventi pubblici che si concentrano – in virtù delle competenze provinciali – in particolare nel settore dell’edilizia scolastica e della viabilità ma riguarda anche lavori sul patrimonio edilizio provinciale. Per le scuole si tratta di 152 milioni di euro suddivisi nel triennio che hanno diverse fonti di finanziamento: mutui Bei attraverso la Regione, fondi regionali su sport e antincendio, Miur, Comuni, fondazioni bancarie, mutui, alienazioni immobiliari o finanziarie, fondi di bilancio.
Per il settore viabilità la cifra degli investimenti supera i 58,5 milioni di euro, anche in questo caso suddivisi tra 2019, 2020 e 2021. In questo caso le risorse saranno ottenute dal Piano straordinario del ministero dei trasporti 2019-2023, dal piano ministeriale per l’emergenza ponti italiani, dalla Regione per il nuovo ponte sul fiume Serchio, da vari mutui, alienazioni e fondi di bilancio.

Qui di seguito le principali opere pubbliche inserite nel piano triennale 2019-2021 suddivise tra interventi riguardanti l’edilizia scolastica e la viabilità provinciale per l’area della Lucchesia (Lucca, Piana e Valle del Serchio).
Scuole
Liceo scientifico Vallisneri Lucca; incremento delle strutture sportive ad uso didattico, ristrutturazione e adeguamento sismico e ampliamento edificio spogliatoi: 990mila euro.
Liceo scientifico Vallisneri di Lucca; interventi sull’edificio principale con ampliamento dell’ala: 8 milioni di euro.
Liceo delle scienze umane Paladini e istituto Civitali Lucca: restauro dell’ex convento di S. Nicolao, miglioramento simico e adeguamento alle normative: 10,5 milioni di euro.
Polo scientifico Fermi-Giorgi di Lucca, demolizione palazzina K e costruzione della nuova sede dell’istituto Giorgi: 14milioni di euro.
Ex Cavallerizza Ducale di Lucca, restauro e recupero del vecchio immobile per realizzazione di palestra destinata alle scuole superiori del centro storico: 2 milioni e 50 mila euro.
Liceo classico Machiavelli di Lucca, intervento di restauro con miglioramento sismico e messa in sicurezza: 3,6 milioni di euro.
Liceo classico Machiavelli di Lucca, restauro conservativo facciate e copertura, 2° lotto: 379mila euro;
Liceo artistico Passaglia di via Fillungo a Lucca, restauro e riqualificazione funzionale e miglioramento sismico: 3,2 milioni di euro.
Liceo artistico Passaglia di via Fillungo, opere di restauro e efficientamento energetico 790mila euro.
Liceo musicale Passaglia di Lucca, restauro di porzione del complesso di S. Agostino per nuove aule: 2,5milioni di euro.
Liceo musicale Passaglia di Lucca completamento impianto antincendio e realizzazione 2 nuove aule 250mila euro
Ite Carrara di Lucca, lavori di completamento del blocco C 600mila euro
Ite Carrara di Lucca, demolizione e ricostruzione blocco B, intervento adeguamento sismico sulla palestra, altri lavori di riqualificazione e messa a norma: 7 milioni di euro.
Itg Nottolini di Lucca, intervento di adeguamento sismico e di messa in sicurezza, lavori di efficientamento energetico, realizzazione nuove aule: 8 milioni di euro.
Itg Nottolini di Lucca, completa ristrutturazione e adeguamento antisismico della palestra ed efficientamento energetico: 1,6 milioni di euro.
Iti Fermi di Lucca, interventi di adeguamento, riqualificazione energetica e ristrutturazione impianti sportivi esterni: 5,3 milioni di euro.
Iti Fermi di Lucca, intervento di adeguamento palestra e piscina, messa in sicurezza: 1,5 milioni di euro.
Iti Fermi di Lucca, ristrutturazione coperture e facciate e adeguamento antincendio, 965mila euro.
Istituto agrario Busdraghi di Mutigliano, intervento di miglioramento sismico e messa in sicurezza edificio: 1,9 milioni di euro.
Istituto agrario Busdraghi di Mutigliano, miglioramento sismico e adeguamento normativo dei laboratori didattici: 1,3 milioni di euro.
Liceo scientifico Majorana di Capannori, realizzazione nuova palestra: 1,6 milioni di euro.
Itg Benedetti di Porcari, adeguamento sismico della palestra: 390mila euro.
Iti Ferrari di Borgo a Mozzano, ampliamento dei laboratori: 2 milioni di euro.
Ipsar Magri-Pieroni-Mordini di Barga, adeguamento sismico di porzione del fabbricato, 360mila euro.
Istituto alberghiero Fratelli Pieroni di Barga, intervento adeguamento sismico del blocco cucine e aula magna, sostituzione blocco C e adeguamento normativo antincendio: 4,7 milioni di euro.
Istituto alberghiero F.lli Pieroni di Barga, lavori adeguamento sismico del blocco palestre: 1 milione e 50mila euro.
Istituto Ariosto di Barga, lavori adeguamento sismico del blocco palestre: 950mila euro.

A queste risorse si aggiungono altri 306 mila euro per le manutenzioni stanziati nel 2019, così come nel 2020, e 270mila nel 2021.
Viabilità provinciale
Per gli interventi di asfaltatura sono previsti 4,2 milioni di euro nel triennio, a cui si aggiungono altre cospicue risorse per gli interventi di manutenzione della rete viaria, tra cui gli interventi per la segnaletica orizzontale e verticale, l’installazione o la sistemazione di barriere paramassi e rivestimento delle scarpate sulle strade pedemontane e montane, e il taglio delle alberature e della vegetazione che ricade sulla viabilità di competenza.
In gran parte i fondi inseriti nel programma pluriennale sono destinati alla messa in sicurezza e al consolidamento dei ponti e dei viadotti di competenza. Tra questi si segnalano il ponte di monte S. Quirico (800mila euro); il cavalcavia di Querceta (Seravezza) per 2 milioni di euro, il ponte di S. Ansano a Ponte a Moriano (Lucca) per 2milioni; il rifacimento dell’impalcato in legno del Ponte delle Catene (Bagni di Lucca) per 200mila euro; il rifacimento del ponte della Tambura sulla sp 50 di Vagli (2,5 milioni); la riqualificazione del Ponte Pari sulla sp 73 (500mila); la passerella di Bolognana sulla sp 58 (800mila euro); il nuovo ponte di Fornaci di Barga sulla sp 75 (500mila euro); interventi di manutenzione per il ponte di Rivangaio (al Piaggione – Lucca) sulla sp 2 Lodovica (1,3milioni).
Altri lavori riguardano la sistemazione e il ripristino della normale viabilità su arterie interessate da frane e smottamenti come nel caso della sp 9 di Marina (1,8 milioni d euro); la sp 13 di Valdarni, la sp 18 Ponte a Serraglio a Fornoli (Bagni di Lucca) 650mila euro; interventi sulla sp 29 di Marlia (viale Europa) al sottopasso della Fraga 300mila euro; verifiche e interventi ai parapetti sul ponte sul Pescia sulla ps 35 di Villa Basilica 300mila euro; 460mila euro sono destinati alla sp 72 del Passo delle Radici; infine oltre 2 milioni (in larga parte con interventi previsti nel 2020) sono accantonati per lavori sulla sr 445 della Garfagnana per ripristino cedimenti stradali, messa in sicurezza ponti e viadotti, barriere, messa a norma dei parapetti.
Altri stanziamenti riguardano interventi di minore entità su molte strade provinciali della Piana di Lucca, della Mediavalle, della Garfagnana e della Versilia.
Nell’elenco degli interventi sulla viabilità non potevano mancare i 14milioni e 450mila di euro del nuovo ponte sul fiume Serchio che collegherà la ss1 del Brennero con la sp n. 1 Francigena (via per Camaiore).

Altri inverventi riguardano gli edifici provinciali e quelli cosiddetti classificati
Per Palazzo Ducale è in programma il restauro e la sistemazione della copertura del complesso architettonico (3milioni di euro), ma anche per interventi di adeguamento illuminazione e impianti, nonché manutenzione di varie parti del palazzo a cui si aggiunge, sul lato dell’immobile in cui si trova la sede del Comando provinciale dei Carabinieri, il rifacimento della copertura della palazzina archivi tramite un investimento di 112mila euro.
Altre risorse sono destinate al Cantiere Giovani sulla via del Brennero a Lucca per lavori di manutenzione; altri interventi sono previsti nelle sedi del Centro per l’impiego di Castelnuovo Garfagnana erper interventi di sistemazione e manutenzione delle Caserme del Vigili del Fuoco di Lucca e Viareggio.
Infine, circa 100mila euro sono destinati alla manutenzione di Villa Argentina a Viareggio e alla Fortezza di Mont’Alfonso di Castelnuovo Garfagnana.

Ultima modifica ilGiovedì, 23 Maggio 2019 16:09

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Newsletter

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@serchioindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Il network

Lucca in Diretta negativo Cuoio in Diretta negativo