Quantcast

La fotonotizia di Serchio in diretta

Torneo di bandiere, premio della giuria tecnica agli sbandieratori di Gallicano foto

La gara si è svolta comunque nonostante il maltempo

La tradizione risparmiata dal maltempo. Si è svolto oggi (26 settembre) in piazza Napoleone il ventunesimo torneo di bandiere organizzato dagli sbandieratori e musici città di Lucca al quale hanno partecipato i gruppi sbandieratori provenienti da Alba, Calenzano e Gallicano.

Come da programma alle 15,30 è partito da piazzale Verdi il corteo storico che ha attraversato le vie cittadine fino a piazza Napoleone dove era stato allestito il campo gara.
I gruppi sono stati salutati dal presidente del consiglio comunale di Lucca Francesco Battistini, che ha apprezzato la determinazione del gruppo organizzatore nel decidere di dare inizio al torneo nonostante le incertezze del meteo.
A seguire è intervenuto in rappresentanza della Regione Toscana Federico Eligi, consigliere speciale del presidente
Giani, il quale ha brevemente fatto cenno alla legge regionale sulle rievocazione storiche recentemente approvata dalla giunta regionale. Gradita la presenza ed il saluto di Roberta Benini, presidente del comitato regionale toscano delle rievocazioni storiche.

La gara ha visto susseguirsi i gruppi di Alba, Calenzano e Gallicano, mentre il gruppo di Lucca ha dovuto rinunciare ad entrare in campo a causa dell’improvvisa pioggia torrenziale.
Costretti a non esibirsi a causa dall’interruzione della gara gli sbandieratori e musici città di Lucca hanno sportivamente deciso di far redigere le classifiche per i tre gruppi ospiti che avevano presentato i loro esercizi e dal conteggio dei voti è risultato assegnato il premio della giuria tecnica al gruppo sbandieratori e musici di Gallicano, mentre il premio della giuria popolare è stato assegnato agli sbandieratori del Borgo San Lorenzo di Alba.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.