Cinque semplici regole per fare trading online correttamente

Più informazioni su

    Sempre più persone si avvicinano ogni giorno di più al mondo del trading online, e questo non può che essere una cosa positiva. Il problema però è che molto spesso la maggior parte di queste persone è attratto da questo ambito a causa di una serie di dicerie e luoghi comuni che dipingono il mondo del trading quasi come un luogo magico in cui diventare ricchi senza sforzi e velocemente.

    Ovviamente non è così, anzi, chi si avvicina a questo ambiente con questi presupposti sbagliati non può far altro che fallire e perdere tantissimi soldi. Quello del trader è un vero e proprio mestiere e come tale deve essere preso seriamente. Le regole per trading online in Borsa sono importanti e vanno rispettate se si vuole ottenere successo.

    Vediamo quindi quali sono le principali da tenere sempre a mente.

    Prima regola: fare trading online così come si gestirebbe la propria impresa.

    Fare trading senza un vero proprio piano d’azione, senza una precisa strategia e organizzazione, è un vero e proprio suicidio economico. Trattare il trading come se questo fosse la propria azienda vuol dire trattarlo come se fosse un vero e proprio valore, ed averne così la giusta cura e pianificazione.

    Bisogna quindi scegliere i giusti strumenti, utilizzarli con consapevolezza ed elaborare un buon business plan in modo da avere tutto sotto controllo ed essere preparati ad ogni evenienza. Per fare ciò molti broker online offrono la possibilità di accedere ad e-book e materiale didattico gratuito per potersi formare al meglio.

    Seconda regola: non fare trading compulsivamente

    Il fattore psicologico è un aspetto da tenere sotto controllo per non fallire nel campo del trading online. È giusto infatti avere la giusta dose di entusiasmo e propositività, anzi è molto importante mantenere alto l’umore e il carattere di fronte anche a qualche perdita. Ciò che si deve evitare è che questo entusiasmo sfoci in irresponsabilità e compulsività.

    Non si deve agire di getto, non si deve puntare grosse somme e in continuazione per cercare magari di recuperare del denaro perduto, altrimenti si rischia di incorrere in perdite molto più grandi e di rovinarsi con le proprie mani.

    Terza regola: gestire correttamente il rischio

    La prima cosa da fare per ridurre il rischio di perdita è diversificare quanto più possibile il proprio portafoglio azionario in modo tale che si abbiano più probabilità di guadagno e di coprire le perdite.

    Inoltre la regola vuole che un trader alle prime armi non dovrebbe investire più di un 2% per posizione e massimo il 10% per ogni sessione di trading. Per quelli invece più esperti le percentuali salgono rispettivamente al 5% e al 10%.

    Quarta regola: compilare un “diario del trading”

    Un metodo utilizzato da molti trader è quello di tenere un vero e proprio diario in cui annotare al momento dell’acquisto perché si sta scegliendo un dato titolo, in che modo lo si sta acquistando e in che percentuale ecc.

    Una volta chiusa la propria posizione è utile anche scrivere se l’investimento è andato a buon fine, se il guadagno è stato soddisfacente e quali e quanti eventuali cambiamenti devono essere apportati le volte successive.

    Quinta regola: non farsi aspettative impossibili

    Nel piano di trading del buon investitore deve essere specificato anche il livello di guadagno che si vuole raggiungere, e soprattutto è importante capire quali sono i propri limiti ele proprie possibilità.

    Fissare un margine di guadagno troppo alto e troppo al di sopra dei propri mezzi non solo può essere frustrante, ma può anche essere pericoloso. Infatti può spingere a fare operazioni avventate e portare, invece che a grossi guadagni, a grosse perdite.

    Tenendo conto queste regole basilari e affidandosi alle giuste piattaforme di broker online si può col tempo raggiungere il successo e fare trading in maniera vincente con i giusti guadagni.

    Più informazioni su

    Commenti

    L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Serchio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.